Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





Le procedure mediche che comportano emissione di aerosol mettono a rischio il personale sanitario
Administrator
#1 Inviato : venerdì 23 ottobre 2020 9.11.13(UTC)
Rank: Administration
Messaggi: 7.340

LE PROCEDURE MEDICHE CHE COMPORTANO EMISSIONE DI AEROSOL METTONO A RISCHIO IL PERSONALE SANITARIO


Autopsia, aspirazione delle vie aeree e rianimazione cardiopolmonare sono alcune tra le procedure mediche che comportano il rischio di diffondere Covid-19 tramite aerosol da un paziente a chi le effettua, secondo uno studio pubblicato su Bmj Open Respiratory Research. «Abbiamo cercato di capire quali procedure generano aerosol e quindi richiedono un grado più elevato di dispositivi di protezione individuale» spiega Sebastian Straube , della University of Alberta, autore senior del lavoro....

Per leggere l'intero articolo cliccare qui

silvia manfredi
#2 Inviato : venerdì 23 ottobre 2020 9.11.15(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 1
Vorrei sapere se durante il travaglio ed il parto per la donna è indicato l'uso della mascherina chirurgica, poiché molto spesso non la portano... Grazie, Silvia
giovanni colonna
#3 Inviato : lunedì 26 ottobre 2020 15.16.58(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 229

Personalmente penso proprio di si. Quale che sia il suo stato (sintomatico o asintomatico) comunque diffonde virus, molti o pochi, ma sempre diffonde. Inoltre, il travaglio porta certamente all'emissione di molto aerosol a causa di possibile respirazione affannosa e rapida e gemiti o urla. I cantori della Scala si sono tutti infettati pur stando a cinque metri di distanza l'uno dall'altro. L'aerosol viaggia lontano lungo direzioni non prevedibili apriori. 

Immagino che prima di entrare in sala parto la partoriente faccia almeno un test sierologico rapido se c'è urgenza. Non sempre è dirimente, ma certamente definisce labbastanza bene la storia sierologica del paziente.

Un saluto

 

giovanni colonna
#4 Inviato : sabato 31 ottobre 2020 13.27.52(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 229

Aggiungo, per completare quanto detto, che in sala parto deve esserci un'areazione meccanica forzta per eliminare gli aerosol.L'areazione (non la ventilazione) si attua facilmente acquistando gli areatori, macchine che insufflano aria dall'esterna e aspirano quella interna sputandola fuori. 

Garantisce un basso livello di infezione vicino a zero, mentre, anche con mascherina, se nell'ambiente c'è un infetto e vi permani alungo, aumentano significativamente le probabilità di infettarsi (anche con la mascherina FFP2). E' un accorgimento banale che a volte c'è, altre volte no.

un saluto

Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.