Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





Dieta vegetariana, minor rischio di cardiomiopatia ischemica, ma maggiore di ictus
Administrator
#1 Inviato : martedì 17 settembre 2019 7.48.28(UTC)
Rank: Administration
Messaggi: 6.403

DIETA VEGETARIANA, MINOR RISCHIO DI CARDIOMIOPATIA ISCHEMICA, MA MAGGIORE DI ICTUS


Secondo un nuovo studio, le persone che non mangiano carne, siano vegetariane o che mangino pesce, hanno un minor rischio di cardiomiopatia ischemica rispetto a chi la consuma, ma allo stesso tempo i vegetariani (o vegani) ne hanno uno maggiore di ictus. La ricerca, pubblicata su British Medical Journal, è stata condotta su 48.188 partecipanti allo studio EPIC-Oxford, arruolati tra il 1993 e il 2001 nel Regno Unito, senza precedente cardiomiopatia ischemica, ictus, angina o malattia cardiovascolare....

Per leggere l'intero articolo cliccare qui

Jacopo Ugo Simone Ricci
#2 Inviato : martedì 17 settembre 2019 7.48.31(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 32
Sarebbe interessante correlare l'articolo articolo con questo studio appena uscito in cui i vegetariani non ne escono molto bene a livello cerebrale per via della colina....:http://www.nutrieprevieni.it/dieta-vegana-rischi-per-il-cervello-ID19164
Filippo Rossi
#3 Inviato : martedì 17 settembre 2019 9.03.06(UTC)
Rank: Member
Messaggi: 13

Credo che il maggior rischio di ictus emorragico derivi da livelli più alti di omociteina, che notoriamente aumenta il rischio ossidativo dell'epitelio vascolare. Nella pratica clinica ne deriva l'importanza di prestare attenzion eall'integrazione con vitamina B12 ma anche B6, nutriente quest'ultimo, cui non si pensa mai.

Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.