Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





La sindrome del tunnel carpale potrebbe predire un rischio di amiloidosi più elevato
Administrator
#1 Inviato : domenica 14 luglio 2019 13.15.54(UTC)
Rank: Administration
Messaggi: 6.394

LA SINDROME DEL TUNNEL CARPALE POTREBBE PREDIRE UN RISCHIO DI AMILOIDOSI PIÙ ELEVATO


Secondo uno studio caso-controllo pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology, la sindrome del tunnel carpale potrebbe essere un predittore di aumento del rischio di amiloidosi e insufficienza cardiaca. «Lavori recenti hanno suggerito che l'amiloidosi legata alla transtiretina (ATTR) è una causa più comune di insufficienza cardiaca (HF) rispetto a quanto precedentemente si pensasse e stanno emergendo nuovi trattamenti per l'amiloidosi stessa. Circa la metà dei...

Per leggere l'intero articolo cliccare qui

Daniela Pelotti
#2 Inviato : domenica 14 luglio 2019 13.15.55(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 61
La causa della sindrome del tunnel carpale è una infiammazione batterica sistemica , poichè l’amiloidosi è un processo autoimmune e di accumulo a livello cerebrale di sostanze tossiche e di batteri questo spiega la connessione con le due patologie. Infatti una dieta senza glutine e carboidrati, cioè chetogenica spesso risolve spontaneamente i sintomi acuti della sindrome del tunnel carpale. in alcuni casi sono necessarie terapie antibiotiche. Tali patologie avvengono sempre come conseguenza di infezione batterica nel sangue,l’infezione è cronica e spesso silente non riconosciuta, cronica poichè può portare col tempo a danno delle articolazioni coinvolte. I BATTERI POSSONO DERIVATE DA INFEZIONI BATTERICHE DELLE VIE AEREE SUPERIORI QUANDO VIENE A MANCARE NELLE MUCOSE LO IODIO PER IPOFUNZIONE TIROIDEA. Tali infezioni ripetute se trascurate possono comportare lesioni ad organi e apparati. Tali fenomeni avvengono spesso in chi ha una alimentazione scorretta secondo le leggi della specie. Il glutine causa disbiosi intestinale aumentata permeabilità intestinale e batteri intestinali possono attraversare la mucosa intestinale insieme a citochine infiammatorie ed invadere gli organi pelvici compressa la vescica la prostata le ovaia l’utero e la vagina e invadere per via ematica gli organi per via sistemica. Inoltre il glutine con meccanismo autoimmune distrugge lentamente la tiroide che può andare soggetta a ipofunzione, peggiorata da un malassorbimento di iodio da colon irritabile e disbiosi. La carenza di iodio e l’ipofunzione Tiroidea comporta ingresso di batteri dalle vie aeree superiori e invasione batterica sistemica. Tale processo se cronico è ripetuto comporta danni al cuore reni vasi arteriosi e venosi e articolazioni. Il glutine inoltre comporta anticorpi anti insulina e antirecettori per insulina. Lo stato di diabete latente o nascosto o conclamato peggiora lo stato infiammatorio poichè i batteri si nutrono di zucchero.il glutine inoltre può determinare alterazione dei fattori della coagulazione, produzione di anticorpi antipiastrine, e antifosfolipidi connrischiontrombosi. Questa è l’eziopatogenesi dei processi di infiammazione.
Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.