Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





Competenze infermieristiche avanzate, in Veneto è scontro tra medici e sindacati delle professioni s
Administrator
#1 Inviato : martedì 14 gennaio 2020 8.13.54(UTC)
Rank: Administration
Messaggi: 6.613

COMPETENZE INFERMIERISTICHE AVANZATE, IN VENETO È SCONTRO TRA MEDICI E SINDACATI DELLE PROFESSIONI SANITARIE


Scintille tra sindacati dei medici e degli infermieri sulle competenze avanzate conferite dalla Regione Veneto a questi ultimi. Con un ricorso al Tar la Cimo Veneto ha di fatto "chiesto" alla Regione di non attribuire a personale del comparto formato in loco e "rapidamente" competenze che la legge 43 del 2006 consente solo a infermieri con qualifica specialistica valida su tutta il territorio nazionale e conseguita in corsi universitari. Il ricorso è a firma di Giovanni Leoni sia a titolo...

Per leggere l'intero articolo cliccare qui

Gianpaolo Papaccio
#2 Inviato : martedì 14 gennaio 2020 8.14.04(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 95
Purtroppo sarà sempre peggio: da una parte si è voluto conferire una laurea che tale non è a tutte le cosiddette "professioni sanitarie" e dall'altra da parte dei medici non ci si è, come nel passato per i biologi, sufficientemente prevenuta ogni forma di sconfinamento. Infine il ruolo delle regioni ed in particolare di quelle che ritengono di dover agire in modo "autonomo" ha portato all'attuale gravissima situazione. Occorre assolutamente invertire la rotta a partire dalla ELIMINAZIONE della regionalizzazione della sanità così come di tutte le fattispecie che NON sono regionali ma uguali in tutta Italia. Il deficit italiano è dovuto grandemente proprio alle Regioni che sono centri di spesa incontrollabili. Se si tornasse alla centralizzazione eliminando le Regioni almeno il 50% del deficit sarebbe sanato e la nostra vita migliorata.
DAVID MAZZANTINI
#3 Inviato : martedì 14 gennaio 2020 9.01.23(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 741

Grande metamorfosi è avvenuta: l'infermiere è diventato medico!

Si proprio così ed anche affidare i costi della sanità alle singole regioni è stata una iattura, il più grande lievito

di spese sanitarie a carico dello stato e il dramma è che queste spese spesso sono inutili ed inefficaci ed

intanto  le liste di attesa regnano e dilagano e le dimissioni ospedaliere diventano sempre più  precoci.

Pierluigi Sessolo
#4 Inviato : martedì 14 gennaio 2020 14.54.38(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 35

Il problema è che gli infermieri sono più a buon mercato e più numerosi.

Con la laurea alcuni di loro si sentono paritari in tutto e per tutto ai medici.

Probabilmente hanno meno rischi legali dei medici, in caso di errore.

Infine una colpa ce l' hanno anche i medici che preferiscono insegnare alcune manovre all' infermiere che hanno a fianco da tempo piuttosto che a un giovane medico neolaureato.

Alla fine con tutti questi laureati in corsia, non si trova più nessuno che si mette a pulire il culo al paziente allettato.

 

 

 

DAVID MAZZANTINI
#5 Inviato : mercoledì 15 gennaio 2020 9.41.19(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 741

Questa ambiguità e confusione dei ruoli professionali è causata da chi ha voluto istituire una LAUREA

PROFESSIONALE INFERMIERISTICA troppo lunga ed impegnativa che " ha fatto alzare la cresta" a questi

nuovi laureati e che ha fatto dimenticare a questi infermieri il loro ruolo rispetto ai medici con cui lavorano.

Perché istituire una nuova laurea  a generare confusione e competizione immotivata tra medici ed infermieri?

Bastava per gli infermieri istituire  nuovo diploma di 2 anni innovativo "fatto bene" previlegiando gli aspetti

prettamente pratici.

In ogni caso il medico ha comunque una laurea della durata più lunga (di tutte le lauree)  e  una

specializzazione per queste ragioni il medico dovrebbe comunque avere un ruolo prevalente

in ogni struttura ospedaliera, anche se gli infermieri sono laureat,i perché soprattutto hanno la

responsabilità della salute dei pazienti. Se succede qualcosa le autorità prima ricercano i medici e solo dopo

gli infermieri e anche per questo i ruoli delle due professionalità dovrebbero essere ben distinti e ognuno con

le sue precise pecularietà.

Insomma, ripeto tutte queste confusioni sono state create da chi ha  istituito  una laurea per una disciplina

che poteva essere appresa da un innovativo  diploma della durata più breve.

Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.