Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





L'ineffabile Prf Marino
ALBERTO GARAVELLO
#1 Inviato : venerdì 15 giugno 2007 14.28.58(UTC)
Rank: Member
Messaggi: 21
Ho avuto la sventura di seguire l'intervento dell'ineffabile prof. Marino al Forum tenutosi al san filippo neri. Dopo anni passati a studiare negli stati uniti (chissa' perche' poi,dato che tutti sanno che negli USA la sanita' funziona malissimo, la gente muore per la strada senza soccorsi e se non hai l'assicurazione sei costretto ad operarti da solo sul tavolo della cucina con tua moglie che ti regge lo specchio e tua figlia che fa' da ferrista...)per sistemnare le cose in sanita' il nostro professore propone una ricetta tutta made in USA. Addirittura un Risk manager (tenetevi forte..) per analizzare gli sbagli commessi in ospedale e gestirli; preparatevi quindi all'arrivo del consueto sindacalista trombato alla circoscrizione (studio in pelle segretaria e macchina di servizio) che per la modica cifra di 200.000 E all'anno ogni tanto si distogliera' dall'arduo compito di temperare le matite per spiegarvi che e' meglio non lasciare le pezze nella pancia dei malati. Non so se Marino frequenta gli ospedali italiani (il cui maggiore problema come tutti sanno e' l'intra moenia dei medici italiani che venendo pagati molto piu' dei colleghi USA non si capisce che bisogno abbiano di lavorare fuori...)ma negli ospedali italiani il vero rischio e' quello di entrarci; l'assoluta mancanza, tanto per dirne una, di protocolli di trattamento unificati per le patologie oncologiche li rende distanti anni luce da quelli del consorzio civile. Ma come spiegargli che la legge di riforma sanitaria e' quasi piu' vecchia di lui e andrebbe quantomeno rivista! Pensare che l'ha capito pure Bertinotti, che infatti e' andato a operarsi a Villa Margherita, luogo dove difficilmente si incontrano esponenti della classe operaia a lui tanto cara (tranne che a fare le pulizie...) Mission impossibile.... cari colleghi!
Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.