Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





Asma allergico pediatrico, revisione sistematica su efficacia e sicurezza dell’immunoterapia
Administrator
#1 Inviato : lunedì 16 aprile 2018 13.20.51(UTC)
Rank: Administration
Messaggi: 5.655

ASMA ALLERGICO PEDIATRICO, REVISIONE SISTEMATICA SU EFFICACIA E SICUREZZA DELL’IMMUNOTERAPIA


Secondo una revisione sistematica pubblicata su Pediatrics, l'immunoterapia sottocutanea (SCIT) ma non la sublinguale (SLIT) riduce l'uso di farmaci a lungo termine nei bambini con asma allergico. «Oltre che sottocute, l'immunoterapia allergica (AIT) può essere somministrata per via sublinguale (SLIT) nell'ipersensibilità da pollini e acari della polvere» esordisce la coautrice Jessica Rice della Johns Hopkins University School of Medicine, a Baltimora, facendo il punto, assieme ai...

Per leggere l'intero articolo cliccare qui

Alessandra Perosa
#2 Inviato : lunedì 16 aprile 2018 13.20.54(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 8
In base a quanto detto quindi è meglio optare per la slit dato che a questa consegue un minor uso dei farmaci e quindi degli attacchi di asma.
Alessandra Perosa
#3 Inviato : lunedì 16 aprile 2018 13.20.56(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 8
In base a quanto detto quindi è meglio optare per la slit dato che a questa consegue un minor uso dei farmaci e quindi degli attacchi di asma.
Gianfranco Mirarchi
#4 Inviato : lunedì 16 aprile 2018 15.46.02(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 1

in più di 20 aani di slit, non ho mai avuto reazioni avverse di rilievo nei bambini - Prof. Gianfranco Mirarchi

Giovanni Trimarco
#5 Inviato : mercoledì 18 aprile 2018 11.09.55(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 1

Sono rimasto al quanto stupito nel leggere l'articolo in oggetto. Le argomentazioni che vengono proposte mi fanno ricordare gli arbori dell'allergologia che, vorri ricordare nasce in Italia all'incrca negli anni 50. Oggi l'immunoterapia allergica costituisce uno strumento valido, efficace e assolutamente SICURO. La somministrazione sottocutanea in termini di praticità, facilità di esecuzione, sicurezza ed efficacia è assolutamente superato dalla somministrazione per via sublinguale che non solo consente la somministrazione del farmaco a domicilio ma anche migliori risultati agendo  direttamente sui siti di riconoscimento del materiale allergenico respiratorio, non è da poco il vantaggio di poter iniziare un'immunoterapia per via sublinguale ad un'età notevolmete inferiore a quella a cui si era uso praticare la terapia sottocutanea. Ritengo che oggi l'immunoterapia allergica (AIT), dopo il suo riconoscimento come farmaco a tutti gli effetti non ha bisogno di un tal tipo di studio e di verifica. La vera verifica deve essere fatta spesso sugli allergologi che ancora non la ritengono una terapia. Per quanto concerne la durata dell'Immunoterapia allergica è la logica che ci da una risposta: se il paziente durante il suo percorso terapeutico verrà seguito, e da un punto di vista clinico e da un punto di vista reattivo, in vivo e in vitro, sarà questa l'indicazione che ci dirà per quanto debba essere protratto il trattamento. Non mi meraviglio che un tale articolo origini dagli Stati Uniti D'America in cui la somministrazione sottocutanea è la preferita perchè distribuita e somministrata direttamente dal medico specialista.

L'allergologia clinica costituisce un'ulteriore evoluzione della medicina interna e non è unicamente somministrazione di terapie secondo schemi standard senza akcuna considerazione del paziente come una singola entità. Purtroppo paghiamo lo scotto di dcenni di silenzio e di sudditanza nei confronti della letteratura anglosassone.

 

Prof. Giovanni Trimarco

Università La Sapenza Roma 

Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.