Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





Pressione arteriosa, uno stretto controllo può prolungare la vita fino a 3 anni
Administrator
#1 Inviato : venerdì 6 marzo 2020 8.05.23(UTC)
Rank: Administration
Messaggi: 7.114

PRESSIONE ARTERIOSA, UNO STRETTO CONTROLLO PUÒ PROLUNGARE LA VITA FINO A 3 ANNI


Mantenere i livelli pressori sotto i 120 mmHg, invece dello standard di 140 mmHg, può aggiungere da sei mesi a tre anni di vita a seconda di quando inizia il controllo pressorio intensivo, secondo uno studio pubblicato su JAMA Cardiology. «Basandoci sui dati studio SPRINT abbiamo stimato i benefici a lungo termine del controllo intensivo della pressione arteriosa» esordisce il coautore Muthiah Vaduganathan , cardiologo del Brigham and Women's Hospital, spiegando che al trial hanno preso parte...

Per leggere l'intero articolo cliccare qui

Vincenzo Antonio Caldarola
#2 Inviato : venerdì 6 marzo 2020 8.05.36(UTC)
Rank: Member
Messaggi: 19
Mah! Mi pare che si sia scoperta l'acqua calda! Saluti!
tiziano abati
#3 Inviato : domenica 8 marzo 2020 0.02.54(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 44

Conosco molti soggetti che con 120 di massima non vanno nemmeno al bagno 

140/90  confine ideale tra salute e qualità di vita 

giovanni colonna
#4 Inviato : giovedì 26 marzo 2020 9.16.54(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 156

Non è l'effetto macroscopico sul paziente che conta, anche se con 120 mmHg si sente sulle nuvole, va pensato che la pressione del fluido che scorre (il sangue) determina sull'endotelio vascolare un effetto di stress meccanico linearmente correlato al valore pressorio. Lo stress attiva nelle cellule endoteliali una serie di segnali molecolari che aumentano l'ATP circolante (marker dello stress, percepibile soprattutto nei più giovani) e innescano anche quei meccanismi biochimici che portano ad una infiammazione sub clinica cronica. Il risultato pratico, a lungo andare, è la riduzione della durata della vita che è correlata all'intensità dello stress e che attraverso l'infiammazione può procedere verso altre patologie (cancro, diabete, ecc., ecc., ).

 

Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.