Focus

set62016

L’approccio europeo ai biosimilari: sicurezza nella flessibilità

Per garantire la diffusione in tempi ragionevoli di soluzioni terapeutiche innovative a costo ridotto occorre cercare un equilibrio flessibile capace di coniugare al meglio sicurezza e flessibilità: è questo il messaggio lanciato da un'analisi...
transparent

ago312016

Le strategie coronariche invasive si associano a una prognosi migliore dei pazienti con Nstemi

Tra quasi 400.000 pazienti ricoverati tra il 2003 e il 2013 in Inghilterra e Galles per un infarto miocardico senza elevazione del tratto St (Nstemi), si osserva un miglioramento della sopravvivenza associato all'uso dell'angiografia coronarica e in misura...
transparent

lug282016

Osteoporosi, modifiche della densità minerale ossea correlano con il rischio di frattura

Nelle donne che iniziano il trattamento dell'osteoporosi, le modifiche della densità minerale ossea dell'anca riscontrate ripetendo la mineralometria ossea possono indicare una risposta non efficace alla terapia, secondo uno studio pubblicato su...
transparent

lug262016

Tinnito: l’aderenza dei medici statunitensi alle linee guida non è ancora ottimale

Circa un adulto su 10 negli Stati Uniti soffre di tinnito, una patologia direttamente correlata all'intensità e alla durata dei rumori percepiti al lavoro e durante il tempo libero, rumori che sembrano quindi essere un consistente fattore di rischio,...
transparent

lug212016

Studio Interstroke: l’ipertensione è il principale fattore di rischio prevenibile per l’ictus

L'ipertensione resta il fattore di rischio modificabile più importante per l'ictus e, assieme ad altri nove, rende conto del 90% degli eventi acuti globali, secondo le conclusioni pubblicate su The Lancet dello studio Interstroke cui hanno preso...
transparent

lug142016

Diabete, bypass con rivascolarizzazione arteriosa totale si associa a un aumento sopravvivenza

I diabetici sottoposti a bypass cardiaco aorto-coronarico vivono di più e hanno risultati a lungo termine migliori se i vasi usati sono arterie piuttosto che vene, secondo uno studio pubblicato su Annals of Thoracic Surgery e coordinato da James...
transparent

lug122016

Contro le interazioni tra farmaci il software non basta

Non saranno mai i software che assistono nella prescrizione a risolvere da soli il problema delle interazioni tra farmaci. Parte da questa amara constatazione l'articolo di messa a punto pubblicato sul sito di Medscape da Douglas Paauw , specialista...
transparent

lug72016

Malattia cardiovascolare, chi e perché sospende la cura con statine

Molti pazienti cui viene prescritto un trattamento con statine per la prevenzione primaria o secondaria della malattia cardiovascolare interrompono la cura di propria iniziativa per poi riprenderla in gran parte dei casi, secondo quanto emerge da uno...
transparent

lug52016

Prescrizioni inappropriate di antibiotici: le strategie per ridurle

Gli antibiotici sono un'arma indispensabile nell'arsenale medico, ma se prescritti inutilmente non solo non servono, ma possono favorire infezioni, causare allergie e, peggio ancora, selezionare i cosiddetti superbugs, batteri multiresistenti fonte di...
transparent

giu302016

Qualità delle cure di fine vita: non si muore solo di cancro

Secondo le famiglie dei pazienti, le migliori cure di fine vita sono dedicate ai pazienti con cancro o demenza rispetto alle persone con malattia renale terminale, insufficienza cardiopolmonare o generica fragilità: rispetto a questi ultimi, tra...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community