Fibrillazione atriale

Fibrillazione atriale, anticoagulanti orali utili ma difficili da prescrivere

feb112014

Fibrillazione atriale, anticoagulanti orali utili ma difficili da prescrivere

I dati del primo Registro europeo sulla terapia della fibrillazione atriale indicano che nel nostro Paese solo il 6% dei pazienti è in cura con i nuovi anticoagulanti orali, più efficaci e sicuri nel prevenire gli ictus. Se ne è parlato nei giorni scorsi...
transparent
Ablazione chirurgica nella fibrillazione atriale: risonanza predice successo

feb72014

Ablazione chirurgica nella fibrillazione atriale: risonanza predice successo

Quali pazienti con fibrillazione atriale avranno maggiore beneficio dall’ablazione chirurgica trans-catetere ? A scoprirlo è un nuovo tipo di risonanza magnetica, secondo uno studio multicentrico su JAMA. Dice David Wilber , cardiologo al Loyola University...
transparent

dic162013

Nuovi anticoagulanti orali e warfarin: nella Fa vincono i primi

Nei pazienti con fibrillazione atriale (Fa) i nuovi anticoagulanti orali (Noac) proteggono da ictus ed embolia meglio del warfarin, reggendo bene il confronto sulla sicurezza. Ecco le conclusioni di una metanalisi su The Lancet svolta sugli studi clinici...
transparent

lug242013

CHADS2 e CHA2DS2-VASc score: predittori di ictus anche senza FA

Come è noto tanto il CHADS2 e CHA2DS2-VASc scores vengono utilizzati per valutare il rischio di ictus nei pazienti con fibrillazione atriale (FA) e di conseguenza per una decisione terapeutica inerente l’anticoagulazione o il trattamento antiaggregante....
transparent

lug92013

HAS-BLED: lo score migliore anche nel “mondo reale”

Nonostante il chiaro beneficio clinico netto di una terapia anticoagulante orale per la prevenzione dell'ictus nei pazienti con fibrillazione atriale (FA), il verificarsi di eventi emorragici maggiori può essere devastante. Per cercare di definire con...
transparent

lug92013

La terapia anticoagulante migliora l’outcome nello stroke acuto?

Il recupero dello stroke acuto è spesso complicato da tromboembolismo venoso (1–5%) o da stroke ricorrente (1–20%). Sarebbe quindi indicata una terapia anticoagulante, che però comporta il rischio di emorragie intracraniche ed extracraniche, per cui le...
transparent

mag202013

Aggiornate le linee guida italiane sul trattamento della Fa

A distanza di soli 3 anni dalla versione precedente, l’Aiac (Associazione italiana di aritmologia e cardiostimolazione) ha aggiornato le proprie linee guida sul trattamento della fibrillazione atriale (Fa). Antonio Raviele , presidente di Alfa (Alleanza...
transparent

mag152013

Fibrillazione atriale: outcomes clinici nei differenti trattamenti

Gli obiettivi di una recente analisi, effettuata in un sottogruppo di pazienti dello studio ROCKET AF che erano stati sottoposti a cardioversione elettrica o farmacologica o ad ablazione transcatetere per una fibrillazione atriale (FA), erano duplici:...
transparent

apr182013

Conduzione difettosa aumenta rischio di fibrillazione

Il rischio di fibrillazione atriale o di insufficienza cardiaca congestizia aumenta in presenza di anomalie elettrocardiografiche apparentemente innocue
transparent

apr92013

Fibrillazione atriale e demenza: non solo eventi ictali

Alcuni colleghi della Harvard School of Public Health e del Massachusetts General Hospital, coordinati da Kalantarian hanno realizzato una recente ponderosa meta-analisi, pubblicata sugli Annal of Internal Medicine, per valutare la associazione tra...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>