Fibrillazione atriale

giu32022

Sicurezza ed efficacia di apixaban e agonisti della vitamina K non dipendono dalla storia ischemica

Secondo uno studio pubblicato su JAMA Cardiology, l'apixaban è sicuro ed efficace rispetto a un agonista della vitamina K (AVK) in pazienti con fibrillazione atriale (AF), recente sindrome coronarica acuta (ACS) o intervento coronarico percutaneo...
transparent

apr152022

Fibrillazione atriale, l'applicazione Smartwatch può essere utilizzata per lo screening

Uno studio presentato al congresso annuale dell'American College of Cardiology svoltosi a Washington DC tra il 2 e il 4 aprile conferma la presenza di fibrillazione atriale (FA) in quasi il 94% dei soggetti nei quali era stato identificato un disturbo...
transparent

feb22022

Screening per la fibrillazione atriale, Uspstf: servono più dati per definire i pro e i contro

Aggiornando le raccomandazioni del 2018, la US Preventive Services Task Force (USPSTF) conclude su JAMA che l'attuale stato delle conoscenze non basta a valutare pro e contro dello screening per la fibrillazione atriale (FA). «Nell'intento di rivedere...
transparent

nov222021

Cancro al seno, fibrillazione atriale e decesso più frequenti nel primo anno dopo una diagnosi

Secondo uno studio pubblicato sull'European Heart Journal le donne con cancro al seno hanno probabilità significativamente maggiori di sviluppare una fibrillazione atriale nel primo anno dopo la diagnosi rispetto alle coetanee senza cancro. Ma...
transparent

nov182021

Fibrillazione atriale, serve un’attenzione particolare per i diabetici

Secondo quanto emerge da uno studio pubblicato sul Journal of the American Heart Association, tra le persone con fibrillazione atriale (FA), quelle affette da diabete percepiscono i sintomi meno spesso rispetto a quelle senza diabete, ma hanno una qualità...
transparent
Ictus, screening della popolazione anziana per la fibrillazione atriale può ridurre il rischio

set12021

Ictus, screening della popolazione anziana per la fibrillazione atriale può ridurre il rischio

Uno studio pubblicato su Lancet indica che effettuare uno screening per la fibrillazione atriale nei pazienti di 75 e 76 anni potrebbe ridurre il rischio di ictus , emorragie gravi e morte. «Il nostro è il primo studio a esaminare l'utilità...
transparent

lug142021

Fibrillazione atriale, finerenone la riduce nei pazienti nefropatici e diabetici

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology, primo autore Gerasimos Filippatos del Dipartimento di cardiologia all'Ospedale universitario Attikon di Atene, nei pazienti con malattia renale cronica (CKD) e diabete...
transparent

nov172020

Prevalenza più alta di fibrillazione atriale in pazienti con incidentaloma surrenalico cortisolo-secernente

Le masse surrenaliche di riscontro incidentale (incidentalomi) sono una realtà piuttosto frequente nella pratica clinica (4-5% dei pazienti sottoposti a indagini radiologiche dell'addome per motivi non correlati). «Sebbene la maggior parte dei...
transparent
Nuovi anticoagulanti, Nota 97 diventa definitiva. Da Aifa indicazioni su prescrizione e dispensazione

ott162020

Nuovi anticoagulanti, Nota 97 diventa definitiva. Da Aifa indicazioni su prescrizione e dispensazione

L'Aifa ha comunicato la "Adozione definitiva della Nota 97 relativa alla prescrivibilità dei nuovi anticoagulanti orali ai pazienti con Fibrillazione atriale non valvolare (Fanv)" da cui consegue che il regime di fornitura dei nuovi anticoagulanti...
transparent
Esc 2020, ipercolesterolemia e fibrillazione atriale: nuovi dati per acido bempedoico e per edoxaban

set72020

Esc 2020, ipercolesterolemia e fibrillazione atriale: nuovi dati per acido bempedoico e per edoxaban

Al Congresso Esc 2020 sono stati presentati i dati di un'estensione di 78 settimane in aperto del trial Clear Harmony, in cui l' acido bempedoico ha dimostrato una tollerabilità costante e un'efficacia consistente per gli oltre 2,5 anni di trattamento....
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi