Farmindustria

Farmindustria, Toscana fiore all’occhiello del settore farmaceutico

mag222017

Farmindustria, Toscana fiore all’occhiello del settore farmaceutico

Firenze, Lucca, Siena, Pisa: i fiori all'occhiello del settore farmaceutico in Toscana. Con 11 mila occupati totali nella Regione tra quelli diretti (6.500, dei quali 850 ricercatori) e dell'indotto (4.500). Firenze è la prima provincia, con circa...
transparent
Corruzione, Lorenzin: sanità settore ad alto rischio. Scaccabarozzi: in farmaceutica fenomeno inconsistente

apr62017

Corruzione, Lorenzin: sanità settore ad alto rischio. Scaccabarozzi: in farmaceutica fenomeno inconsistente

«La sanità è un settore ad alto rischio di corruzione, ma nonostante ciò garantisce standard elevatissimi di qualità delle prestazioni agli assistiti». Lo ha detto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin , in un messaggio...
transparent
Presidenza Aifa, Vella: un grande onore. Impegno per mantenere equo Ssn

mar312017

Presidenza Aifa, Vella: un grande onore. Impegno per mantenere equo Ssn

«Desidero esprime il mio più sincero ringraziamento al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin per avere indicato il mio nome, e a tutti i rappresentanti della Conferenza Stato - Regioni che con il loro apprezzamento hanno condiviso la scelta...
transparent
Donne e ricerca, Scaccabarozzi: industria farmaceutica arcipelago felice

mar72017

Donne e ricerca, Scaccabarozzi: industria farmaceutica arcipelago felice

Nell'industria farmaceutica le donne rappresentano il 43% - a fronte del 25% dell'industria in generale - mentre nella ricerca farmaceutica superano il 50%, rispetto al 16,8% degli altri settori. A parlare di «un arcipelago felice», è il presidente...
transparent
Concorrenza, le nuove sfide all’interno dell’industria del farmaco. Incontro Antitrust-Farmindustria

feb22017

Concorrenza, le nuove sfide all’interno dell’industria del farmaco. Incontro Antitrust-Farmindustria

Regole stabili e prevedibili per ottenere e mantenere una sana concorrenza all'interno dell'industria del farmaco. E per incrementare l'innovazione di questo comparto, peculiare e strategico per il Paese, è assolutamente indispensabile inoltre...
transparent
Istat, export in crescita. Scaccabarozzi: industria farmaceutica si conferma eccellenza

gen172017

Istat, export in crescita. Scaccabarozzi: industria farmaceutica si conferma eccellenza

«L'industria farmaceutica si conferma come un'eccellenza e una parte fondamentale dell'economia in Italia. Con un export di qualità di oltre il 70% della produzione che è un vero "gioiello" del Paese». Così il presidente di Farmindustria...
transparent
Produzione farmaceutica +6,3% nel mese di ottobre. Scaccabarozzi: ancora troppa burocrazia

dic132016

Produzione farmaceutica +6,3% nel mese di ottobre. Scaccabarozzi: ancora troppa burocrazia

In Italia nel mese di ottobre la produzione farmaceutica è cresciuta del 6,3% rispetto all'anno precedente, contro una crescita della produzione generale dell'1,3%. A presentare i dati, aggiornati a oggi, è il presidente di Farmindustria...
transparent
Referendum, Scaccabarozzi (Farmindustria): giuste le ragioni del Sì

nov302016

Referendum, Scaccabarozzi (Farmindustria): giuste le ragioni del Sì

Almeno sulla parte della riforma che riguarda la sanità «hanno ragione quelli che sostengono il Sì». Lo ha affermato il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi , a margine della presentazione del rapporto sulla salute della donna....
transparent
Salute donne, Libro bianco Onda: più longeve e più consumatrici di farmaci

nov292016

Salute donne, Libro bianco Onda: più longeve e più consumatrici di farmaci

Più longeve, ma anche consumatrici di medicinali in misura maggiore rispetto ai loro compagni uomini e meno "protette" da alcune malattie un tempo considerate maschili. Le donne italiane hanno un'aspettativa di vita di 85 anni, contro gli 80,3...
transparent
Censis, italiani più longevi ma ancora forti differenze regionali

nov242016

Censis, italiani più longevi ma ancora forti differenze regionali

Vita più lunga, malattie infettive debellate e maggiore attenzione per esami di screening e controlli preventivi. Ma anche disomogeneità sul territorio, informazione via web che rischia di diventare più confusa e una pericolosa discontinuità...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>