Esercizio

mar182013

Attività fisica regolare, meno morti per Cvd, e non solo

Svolgere attività fisica in modo regolare e continuativo durante la vita riduce la mortalità per tutte le cause, in particolare quella dovuta a malattie cardiovascolari (Cvd). Non è una novità che l’esercizio fisico giovi alla salute, riducendo il rischio...
transparent

feb132013

Ca prostata: benefici da esercizio fisico dipende da etnia

L’esercizio riduce il rischio di cancro della prostata nei maschi di etnia caucasica, mentre il beneficio svanisce tra gli afroamericani
transparent

lug182012

Sport ed esercizio contribuiscono alla salute della popolazione

Anche in piccole dosi, l’attività sportiva conferisce benefici importanti: riduce a mortalità per qualsiasi causa, variabile dal 20% al 40%, e la probabilità di insorgenza di malattie, nonché favorisce il miglioramento della loro evoluzione. Malattie cardiovascolari, diabete, obesità, osteoporosi, infatti, ne traggono benefici, come pure le relazioni sociali
transparent

lug162012

Politiche antitrombosi 1 su 3 si salva con dieta ed esercizio

Le malattie cardiovascolari da trombosi possono essere prevenute in un caso su tre, semplicemente seguendo un'alimentazione corretta, povera di sale e di grassi, e svolgendo una moderata attività fisica quotidiana. Se tali comportamenti devono essere...
transparent

nov42011

Diabete 2, meglio esercizi più lunghi e meno intensi

Nei pazienti con diabete di tipo 2 la sensibilità all'insulina migliora maggiormente con un esercizio moderato in ipossia piuttosto che con un'attività più intensa: la durata dell'esercizio, cioè, è più rilevante della quantità totale del lavoro svolto....
transparent

set82011

Esercizi di resistenza per la steatosi epatica non alcolica

Gli esercizi anaerobici di resistenza migliorano il quadro della steatosi epatica non alcolica indipendentemente da qualsiasi variazione del peso corporeo. Resta però da capire se questi benefici persistano a lungo termine. È quanto emerge da una ricerca...
transparent

mag202011

Riduzione livelli di HbA1c con allenamento fisico strutturato

Un allenamento strutturato basato su esercizi aerobici, o di resistenza, o su entrambi, si associa a una diminuzione di HbA1c nei pazienti con diabete di tipo 2. Se il training dura più di 150 minuti alla settimana, la riduzione di HbA1c è più consistente....
transparent

set172010

L'attività fisica contrasta predisposizione genetica all'obesità Genetica

Uno stile di vita attivo sul piano fisico si associa a una riduzione del 40% della predisposizione genetica per l'obesità comune. Il dato emerge sulla base delle stime effettuate in base al numero degli alleli di 12 loci genetici recentemente identificati...
transparent

set92010

Asma, sintomi e morbilità ridotti con l’esercizio aerobico

Il training aerobico può giocare un ruolo importante nella gestione clinica dei pazienti con asma persistente, in quanto migliora il fitness respiratorio, determina una riduzione degli episodi di dispnea, del numero di giorni interessati da attacchi...
transparent

set22010

Bpco, la qualità della vita è correlata all’attività fisica quotidiana

Dal Dipartimento di pneumologia dell’ospedale spagnolo di Galdakao-Usansolo arriva uno studio che dimostra come, nei pazienti affetti da broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco), una modificazione della regolare attività fisica (Pa) influisca...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community