dallo speciale Endocrinologia33, in collaborazione con Associazione Medici Endocrinologi

dic12020

Pianeta Farmaco

Approvato dalla comunità europea un nuovo pancreas artificiale ad ansa chiusa ibrida

L'innovazione tecnologica dei sistemi di monitoraggio continuo della glicemia (Cgm) e dei micro-infusori ha consentito di migliorare il compenso glicemico e la qualità di vita dei pazienti con diabete mellito tipo 1 (Dmt1). Dai primi micro-infusori...
transparent

dic12020

Clinica

Insufficienza cardiaca a ridotta frazione di eiezione migliorata da empagliflozin. Diabete ininfluente

Al recente congresso di agosto dell'European Society of Cardiology sono stati presentati i risultati dello studio di fase III EMPEROR-Reduced, condotto in adulti con insufficienza cardiaca a ridotta frazione di eiezione, con e senza diabete mellito...
transparent

dic12020

Clinica

Il Covid-19 non influisce sostanzialmente sulla funzione tiroidea, sia durante la malattia che al follow-up

Un'infinità di studi sono stati condotti sul Covid-19 negli ultimi mesi, eppuregli effetti di questa patologia virale sull'asse tiroideo rimangono tuttora incerti. Recenti evidenze sono risultate contrastanti, avendo riportato sia casi di tireotossicosi...
transparent

dic12020

Clinica

Sindrome dell’ovaio policistico, microbiota intestinale come fattore patogenetico e target terapeutico?

Il microbiota consiste in oltre 100 trilioni di micro-organismi viventi nel nostro organismo sin dalla nascita, la cui composizione è influenzata da molteplici fattori, quali età, stile di vita, predisposizione genetica e uso di antibiotici....
transparent

dic12020

Clinica

La gestione del nodulo tiroideo, lo stato dell’arte in una recente revisione di autori italiani

La frequenza dei noduli tiroidei nella popolazione generale è molto elevata (fino al 60% di riscontro ecografico), ma la prevalenza di malignità è bassa (circa il 5%). Questi numeri così importanti sono in gran parte derivati...
transparent

dic12020

Clinica

Dagli esiti clinici dopo sospensione di terapia sostitutiva tiroidea i predittori di una deprescrizione riuscita

In assoluto, la l evotiroxina (LT4) è uno dei farmaci più comunemente prescritti. Sebbene considerata una terapia sostitutiva per l' ipotiroidismo da assumere per tutta la vita, in alcuni pazienti può essere interrotta. È stata...
transparent

nov172020

Clinica

Covid-19 e diabete, potenziale effetto protettivo della metformina

Durante la pandemia da Covid-19 molti studi osservazionali hanno dimostrato che il diabete mellito di tipo 2 (Dm2) è un fattore di rischio per una forma più grave di malattia: nei pazienti diabetici è più comune il distress...
transparent

nov172020

Pianeta Farmaco

Congresso Ada, evidenze di benefici cardio-renali dall’uso di dapagliflozin

Al congresso annuale dell'American Diabetes Association (Ada) sono state rese note una serie di interessanti novità sul farmaco dapagliflozin , inibitore di Sglt-2. La prima, afferma Olga Eugenia Disoteo , Diabetologia, Ospedale Niguarda, Milano,...
transparent

nov172020

Pianeta Farmaco

Parto pretermine da sovratrattamento con levotiroxina in gravidanza, importante il monitoraggio del Tsh

Prima della gravidanza le donne con ipotiroidismo richiedono spesso un aumento del dosaggio di levotiroxina per mantenere uno stato eutiroideo durante la gestazione. Un recente studio condotto da un gruppo di ricercatori dell'Università di Calgary...
transparent

nov172020

Clinica

Rivalutazione della concentrazione sierica dell’Apolipoproteina B nella gestione delle dislipidemie

In un contributo comparso su "Jama" nella rubrica "Jama Insights" si parla dello studio del metabolismo lipidico : «non in termini astrattamente accademici» specifica Marco Caputo , Ospedale classificato Villa Salus, Venezia Mestre «ma molto pratici,...
transparent

nov172020

Clinica

Prevalenza più alta di fibrillazione atriale in pazienti con incidentaloma surrenalico cortisolo-secernente

Le masse surrenaliche di riscontro incidentale (incidentalomi) sono una realtà piuttosto frequente nella pratica clinica (4-5% dei pazienti sottoposti a indagini radiologiche dell'addome per motivi non correlati). «Sebbene la maggior parte dei...
transparent

nov172020

Clinica

Terapia con ormone della crescita non associata a rischio di recidiva neoplastica

Gli adenomi ipofisari non secernenti (Nfpa) e i craniofaringiomi sono la causa più frequente di deficit di ormone della crescita nell'adulto (Aghd). «Dagli inizi degli anni '90 la terapia sostitutiva con ormone della crescita umano ricombinante...
transparent


transparent
 
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>