Endocrinologia

nov282016

Abolita la nota 40: in realtà non cambia nulla

È stata abolita la nota 40 che prevedeva la restrizione alla prescrivibilità degli analoghi della somatostatina (octreotide e lanreotide) esclusivamente per acromegalia e sindromi associate a tumori neuroendocrini, con erogazione a carico del SSN su diagnosi e piano terapeutico di strutture specialistiche, con modalità adottate dalle Regioni e dalle Province Autonome di Trento e Bolzano. Lo stabilisce la determina 29 settembre 2016 (pubblicata in GU Serie Generale n.250 del 25-10-2016), secondo cui: «i medicinali, di cui alla nota 40 (...) sono pertanto prescrivibili a carico del SSN a partire dall'entrata in vigore del presente provvedimento, senza le limitazioni previste dalla nota».
«L'eliminazione della nota è un'azione di mero snellimento burocratico delle procedure» commenta Agostino Paoletta, Endocrinologia U.L.S.S. 15 "Alta Padovana", Cittadella (PD). Infatti, puntualizza lo specialista, «rimane necessaria, ai fini dell'erogazione a carico del SSN, la prescrizione di idoneo piano terapeutico da parte di struttura altamente specializzata. Nel rispetto delle classificazioni AIFA, octreotide e lanreotide restano tuttora prescrivibili esclusivamente a quei pazienti con malattia ricompresa in determinate indicazioni terapeutiche».

Dunque, prosegue Paoletta, rimangono in vigore le condizioni e le modalità di impiego qui riportate: prescrizione del medicinale soggetta a diagnosi - piano terapeutico e a quanto previsto dall'allegato 2 e successive modifiche, alla determina 29 ottobre 2004 - PHT Prontuario della distribuzione diretta, pubblicata nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 259 del 4 novembre 2004. «I centri pertanto non sono aboliti» conclude.

Bibliografia
G.U. del 25 ottobre 2016, Serie Generale n. 250 - sezione Agenzia Italiana del Farmaco.

Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community