Emorragia

set202010

Emorragie mestruali gravi, metodi a confronto

Nelle donne affette da sanguinamento mestruale idiopatico severo, il rilascio di levonorgestrel attraverso un sistema intrauterino riduce la perdita ematica in modo più efficace e con maggiori probabilità di successo rispetto alla somministrazione...
transparent

giu172010

Emorragie digestive e morte: predittivo lo score italiano

Uno score italiano in dieci punti per la predizione di morte è stato validato con successo in una popolazione indipendente di pazienti con sanguinamento non varicoso del tratto gastrointestinale superiore (Ugib). Le prestazioni dello score del Progetto...
transparent

giu12010

Clopidogrel sicuro post-polipectomia

I tassi di sanguinamento dopo polipectomia sono significativamente più alti nei pazienti che, al momento dell'intervento, assumono clopidogrel in concomitanza con acido acetilsalicilico/Fans. Le dimensioni del rischio però sono piccole e...
transparent

mag312010

Emorragia post-parto: no al misoprostolo

Ginecologia Uno studio coordinato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) non supporta l’impiego di misoprostolo sublinguale (600 microgrammi) in aggiunta al trattamento standard con uterotonici nelle pazienti con emorragia post-parto....
transparent

mag102009

Emorragie post-parto: efficace embolizzazione arteria pelvica

Ginecologia ed ostetricia-patologia del puerpuerio L’embolizzazione dell’arteria pelvica è sicura ed efficace nel trattamento delle emorragie post-parto. Si tratta di una delle principali cause di morbidità e mortalità materna...
transparent

gen302008

L’angiografia TAC per affrontare l’emottisi grave

Radiologia-radiologia interventistica L’angiografia TAC multisensore (MDCTA) consente un adeguato trattamento endovascolare dei casi di grave emottisi da lesione dell’arteria polmonare: la MDCTA infatti aiuta a diagnosticare, localizzare e pianificare...
transparent

dic102007

Ictus emorragico: rischioso basso GFR

Neurologia-vasculopatie cerebrali Un basso livello di filtrazione glomerulare (GFR) è associato ad un aumento di più di quattro volte del rischio di ictus emorragico, ma non di ictus ischemico. Il rischio inoltre presenta un significativo...
transparent

lug62007

Deficit fattore XI: comuni emorragie post-parto

Ematologia-coagulopatie Un sottogruppo di donne con deficit del fattore XI, che presentano un incremento della tendenza al sanguinamento, è esposto ad un aumento del rischio di eccessive emorragie post-parto. La gestione delle donne con deficit...
transparent

lug52007

Emorragie post-parto: efficaci suture uterine

Ginecologia ed ostetricia-Patologia del puerpuerio Le suture da compressione dell’utero sono utili per il controllo delle emorragie post-parto, e la loro applicazione potrebbe aiutare ad evitare la necessità dell’isterectomia. Questa strategia...
transparent

giu202007

Aneurismi intracranici: recupero cognitivo impiega mesi dopo la rottura

Neurologia-vasculopatie cerebrali Anche quando gli esiti funzionali della chirurgia per emorragie subaracnoidee aneurismatiche sono buoni, i danni neurocognitivi sono comuni, ed i risultati maggiori si osservano dopo nove mesi: dopo questo termine si...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi