Embolia polmonare

La prevenzione dell’embolia polmonare post-chirurgica va prolungata

ott142019

La prevenzione dell’embolia polmonare post-chirurgica va prolungata

Il rischio di una embolia polmonare dopo un intervento chirurgico permane alto per più di sei settimane, indipendentemente dal tipo di chirurgia. Questo almeno è quanto ha concluso in un nuovo studio pubblicato su JAMA Surgery un gruppo...
transparent
L’embolia polmonare colpisce il 17% dei ricoverati per un primo episodio di sincope

ott252016

L’embolia polmonare colpisce il 17% dei ricoverati per un primo episodio di sincope

Secondo i dati pubblicati sul New England Journal of Medicine forniti dai ricercatori del PESIT, Pulmonary Embolism in Syncope Italian Trial, l'embolia polmonare colpisce circa uno su sei pazienti ricoverati per un primo episodio di sincope. «Ogni volta...
transparent

lug142016

Contraccezione orale e rischio tromboembolico: quali estroprogestinici? Un confronto

È stato pubblicato di recente uno studio che ha valutato il rischio di embolia polmonare, ictus ischemico e infarto miocardico (IM) in donne che assumevano diverse tipologie di terapia estroprogestinica (EP) - studiando in particolare l'associazione tra...
transparent

ott122015

Embolia polmonare, pubblicate le linee guida dell'American College of Physicians

Nei pazienti con sospetta embolia polmonare la tomografia computerizzata (Tc) e il D-dimero plasmatico sono usati in modo eccessivo e possono fare più male che bene. Ecco quanto affermano gli esperti dell'American College of Physicians (Acp) nelle...
transparent

lug132015

Nell’embolia polmonare spontanea la terapia anticoagulante orale va prolungata

Tra i pazienti con un primo episodio di embolia polmonare spontanea in terapia anticoagulante orale (Tao) da sei mesi, ulteriori 18 mesi di trattamento con warfarin riducono il rischio di ulteriori episodi, con un effetto che sfuma dopo l'interruzione...
transparent

mag112015

Embolia polmonare acuta: il filtro cavale in aggiunta alla Tao non riduce mortalità e rischio di recidiva

Tra i ricoverati con embolia polmonare l'uso di un filtro cavale temporaneo associato alla terapia anticoagulante orale (Tao), rispetto a quest'ultima da sola, non riduce né la mortalità né il rischio di embolia polmonare ricorrente....
transparent
Dabigatran: Ssn amplia indicazioni terapeutiche rimborsabili

mar232015

Dabigatran: Ssn amplia indicazioni terapeutiche rimborsabili

Dabigatran etexilato (Pradaxa di Boehringer Ingelheim) sarà ora rimborsabile in Italia per due nuove indicazioni, da poco autorizzate a livello europeo, il trattamento e la prevenzione delle recidive di trombosi venosa profonda (Tvp) e di embolia...
transparent
Chemioprofilassi antitrombotica nei pazienti sottoposti a chirurgia Orl

ott72014

Chemioprofilassi antitrombotica nei pazienti sottoposti a chirurgia Orl

L'efficacia del trattamento antitrombotico nei pazienti ricoverati per procedure chirurgiche di tipo otorinolaringoiatrico sembra differire in base al rischio del paziente e alla procedura utilizzata in sala operatoria. Questo è quanto afferma Vinita...
transparent
Aifa concede rimborsabilità rivaroxaban per l’embolia polmonare

set22014

Aifa concede rimborsabilità rivaroxaban per l’embolia polmonare

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha approvato in data 30 Luglio, con inserimento in Gazzetta Ufficiale, la rimborsabilità del nuovo anticoagulante orale rivaroxaban (Xarelto di Bayer) per il trattamento in acuto dell’embolia polmonare (Ep). In questo...
transparent
La trombolisi nell’embolia polmonare: rischi e benefici

giu182014

La trombolisi nell’embolia polmonare: rischi e benefici

In una metanalisi dei dati di 16 studi svolti in 45 anni e pubblicata su Jama, la trombolisi nei pazienti con embolia polmonare si associa a una riduzione dei tassi di mortalità, ma anche a un aumentato rischio di grave sanguinamento e di emorragia intracranica....
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community