Embolia e trombosi

giu182020

Covid-19, rischio di trombosi dello stent. Uno studio fa il punto sui casi

Alcuni dati provenienti dalla Spagna suggeriscono un possibile eccesso di trombosi dello stent (St) nel Covid-19 come suggerisce un articolo relativo a 4 pazienti pubblicato su Jacc Case Reports. Nel primo caso, un uomo di 49 anni con sintomi e radiografia...
transparent

apr292020

Coronavirus, rischio tromboembolico e interazioni tra antivirali e antitrombotici

Dati sempre più evidenti suggeriscono che l'infezione da Coronavirus può predisporre alla malattia trombotica arteriosa e venosa e che alcune delle terapie antivirali in esame possono avere interazioni con molti comuni farmaci antitrombotici....
transparent
Coronavirus spesso associato a trombosi polmonare. Al via trial su eparina

apr152020

Coronavirus spesso associato a trombosi polmonare. Al via trial su eparina

Quattordici centri italiani e 300 pazienti coinvolti. È ai nastri di partenza lo studio approvato dall'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) sull'anticoagulante eparina come possibile cura sperimentale contro il Covid-19, in vari casi associato a trombosi...
transparent

set132018

Nuovo antiaggregante in arrivo in Italia: meccanismo on-off immediato

È arrivo in Italia cangrelor, il nuovo antiaggregante endovenoso con un meccanismo d'azione unico, che ha dimostrato di ridurre gli eventi trombotici, rispetto alla terapia orale standard, nei pazienti con cardiopatia ischemica sottoposti ad angioplastica...
transparent
Farmaci Doac, possibile impiego nel post-infarto grave per la prevenzione di eventi trombotici

feb202018

Farmaci Doac, possibile impiego nel post-infarto grave per la prevenzione di eventi trombotici

L'aggiunta a una terapia antipiastrinica (Apt) di un anticoagulante ad azione diretta - appartenente alla classe dei cosiddetti Doac, noti anche come Nao o Noac, farmaci normalmente impiegati per ridurre il rischio trombotico nella fibrillazione atriale...
transparent

dic12017

In Italia i casi di trombosi e ictus infantili sono stati 720 in 5 anni

Trombosi infantili: malattie rare o addirittura rarissime, sono difficili da cogliere e spesso vengono diagnosticate in ritardo. Colpiscono di norma un bambino su 50.000, ma la frequenza può aumentare fino a uno caso su 10.000 nei piccoli pazienti...
transparent

dic202016

Tromboembolismo: contraccezione ormonale è relativamente sicura nelle donne diabetiche

Il rischio di tromboembolismo tra le donne con diabete di tipo 1 o 2 che usano la contraccezione ormonale è basso, specie con i contraccettivi intrauterini e sottocutanei. Ecco le conclusioni di uno studio pubblicato su Diabetes Care coordinato...
transparent
Ictus: Chmp raccomanda Edoxaban, anticoagulante ad azione selettiva

mag82015

Ictus: Chmp raccomanda Edoxaban, anticoagulante ad azione selettiva

Il Comitato europeo per i medicinali a uso umano (Chmp) dell'Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha raccomandato l'approvazione di edoxaban per la prevenzione di ictus ed embolismo sistemico nei pazienti con fibrillazione atriale non valvolare e per...
transparent
Pubblicate le linee guida sul tromboembolismo venoso in gestanti e puerpere

apr142015

Pubblicate le linee guida sul tromboembolismo venoso in gestanti e puerpere

In occasione del Congresso mondiale di Brisbane in Australia, il Royal college of obstetricians and gynaecologists (Rcog) ha pubblicato le Green-top guideline numero 37a e 37b sulla prevenzione e il trattamento del tromboembolismo venoso in gravidanza...
transparent

dic152014

Il rischio tromboembolico cresce con la durata dell’intervento chirurgico

Il rischio di tromboembolismo venoso post-chirurgico è correlato direttamente con la durata dell’intervento chirurgico in anestesia generale: è questa la conclusione di uno studio osservazionale che ha preso in esame oltre 1,4 milioni di pazienti operati...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>