Elettrodi

Scompenso cardiaco lieve: la risincronizzazione è più efficace nelle donne

lug212014

Scompenso cardiaco lieve: la risincronizzazione è più efficace nelle donne

La risincronizzazione cardiaca aiuta le donne scompensate più dei maschi, almeno secondo quanto afferma uno studio pubblicato su Jama internal medicine e coordinato da David Strauss del Center for devices and radiological health alla U.S. Food and drug...
transparent

giu252014

Medicina di genere: risincronizzazione più efficace nelle donne scompensate

Rispetto agli uomini, la risincronizzazione cardiaca combinata a un defibrillatore può aiutare di più le donne scompensate, anche se queste ultime hanno meno probabilità di riceverla rispetto ai maschi. Lo afferma Robbert Zusterzeel del Center for devices...
transparent

giu162014

Indicazioni più ampie per i defibrillatori-cardioversori impiantabili

La sopravvivenza dei pazienti con insufficienza cardiaca e frazione di eiezione ventricolare sinistra (Lvef) del 30-35% migliora grazie all’impianto di defibrillatori-cardioversori. È quanto si afferma in uno studio condotto dai ricercatori del Duke clinical...
transparent
Defibrillatori-cardioversori impiantabili: si ampliano le indicazioni

giu102014

Defibrillatori-cardioversori impiantabili: si ampliano le indicazioni

L’impianto profilattico di un defibrillatore-cardioversore impiantabile (Icd) è indicato anche per pazienti con frazione di eiezione ventricolare sinistra compresa tra 30 e 35% e non solo per quelli con valori inferiori a 30%. Sono questi in sintesi i...
transparent
Defibrillatori, Botto (Aiac): indispensabili nelle strutture sportive

apr12014

Defibrillatori, Botto (Aiac): indispensabili nelle strutture sportive

«È fuori discussione che negli impianti sportivi ci dovrebbe essere un defibrillatore». A sottolinearlo, dopo la decisione del gup del Tribunale di Pescara di rinviare a giudizio i medici intervenuti a soccorrere Piermario Morosini, calciatore 24enne...
transparent

nov182013

Associazione Dossetti, ddl su dispositivi impiantabili da approvare

Secondo dati Istat, il 25% degli italiani è affetto da malattie cardiovascolari e il costo degli interventi cardiochirurgici ammonta a circa 650 milioni di euro l'anno, corrispondenti all'1% della spesa sanitaria. Pertanto, se si rendessero disponibili...
transparent

nov182013

Arriva in Europa il primo pacemaker senza elettrocateteri

Ha ottenuto di recente il marchio Ce e a breve sarà disponibile in mercati europei selezionati il primo e unico pacemaker ai mondo senza elettrocateteri. Diversamente dai dispositivi tradizionali, il cui impianto richiede un intervento chirurgico più...
transparent

ott212013

Giec, arresto: più soccorritori qualificati e defibrillatori unica soluzione

Un attacco di cuore ogni 19 minuti per un totale di 60mila vittime l’anno: il 10% dei decessi in Italia. L’unica strada percorribile per ottenere risultare risultati concreti in caso di arresto cardiaco e salvare più vite umane consiste nella formazione...
transparent

set182013

Defibrillatore riprogrammabile per consentire l’esecuzione della Rm

È disponibile anche in Italia il primo esponente della seconda generazione di defibrillatori impiantabili compatibile con l'imaging a risonanza magnetica (Rm). Presentato ad Amsterdam nel corso del congresso annuale della Società europea di cardiologia...
transparent

set182013

Risincronizzazione: un Gps guida i cateteri nel cuore

Si chiama MediGuide l'innovativa tecnica di tracciamento a sensori elettromagnetici che permette l'impianto di un apparecchio di risincronizzazione cardiaca (Crt) in modo sicuro ed efficace, riducendo sensibilmente i tempi di esposizione ai raggi degli...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>