Disturbi della nutrizione

dic102020

Il supporto comportamentale aiuta gli anoressici a tollerare rapidi aumenti di peso

Da uno studio pubblicato sull'International Journal of Eating Disorders emerge che gran parte dei pazienti con anoressia nervosa non solo tollera un rapido aumento di peso come parte del trattamento, ma raggiunge l'obiettivo nell'arco di settimane anziché...
transparent

ott82020

Sensibilità allergenica alle carote, la cottura non elimina il rischio

Sembra che le carote possano portare reazioni allergiche non solo quando sono consumate crude, ma anche se mangiate cotte. Questo perché l'allergene (il Dau c 1) pur assumendo una forma innocua quando riscaldato, pare che ritorni alla sua struttura...
transparent

set102020

Per modificare le abitudini alimentari è meglio un messaggio generico di uno personalizzato

Mangiare 5 portate di frutta e verdura ogni giorno è un messaggio generico di salute pubblica che, secondo uno studio pubblicato sulla rivista European Economic Review, è più efficace nel modificare le abitudini alimentari rispetto...
transparent
L’alimentazione gioca un ruolo importante nella salute psicologica

feb172020

L’alimentazione gioca un ruolo importante nella salute psicologica

Secondo un nuovo studio, pubblicato sul Journal of Affective Disorders, essere a rischio di malnutrizione si lega al disagio psicologico tra i cittadini canadesi di età pari o superiore a 45 anni. Oltre agli indicatori nutrizionali, altri fattori...
transparent
Nutrizione medica, Unione Italiana Food presenta il Manifesto: da garantire ai pazienti oncologici

dic132019

Nutrizione medica, Unione Italiana Food presenta il Manifesto: da garantire ai pazienti oncologici

Affermare l'utilità clinica degli alimenti a fini medici speciali, chiarire le differenze sostanziali con gli integratori e richiedere a Parlamento e Governo di farsi carico, attraverso opportuni atti legislativi, di questo bisogno non soddisfatto...
transparent

gen252016

La misurazione occasionale del peso sottostima il rischio di morte obesità-correlato

La registrazione occasionale dell'indice di massa corporea (Bmi) in luogo delle sue variazioni nel tempo sottostima in modo significativo il rischio di morte correlato all'obesità, secondo uno studio appena pubblicato su Proceedings of the National...
transparent
Caretto (Adi): no agli pseudo professionisti in nutrizione

nov262014

Caretto (Adi): no agli pseudo professionisti in nutrizione

«La politica societaria sarà improntata soprattutto all'affermazione delle professioni organizzate e alla difesa della dignità professionale, perché nella dietetica e nutrizione clinica, l'improvvisazione non deve esistere». Sono...
transparent
Nutrizione clinica, Lucchin (Adi): basilare per una sanità sostenibile

nov142013

Nutrizione clinica, Lucchin (Adi): basilare per una sanità sostenibile

Includere la Nutrizione clinica nei percorsi terapeutici è una priorità. Lo sottolinea il presidente dell’Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica (Adi) Lucio Lucchin a margine della presentazione del primo Consensus Document sulla Nutrizione...
transparent
Le mandorle riducono la fame e non aumentano il peso

ott152013

Le mandorle riducono la fame e non aumentano il peso

Un’oncia e mezzo al giorno, cioè 43 grammi, di mandorle tostate e leggermente salate non solo riducono la fame, ma aumentano anche i livelli di grassi monoinsaturi e vitamina E senza incrementare il peso corporeo. Queste le conclusioni di uno studio svolto...
transparent

apr232013

Malnutrizione in corsia, Lucchin (Adi): sottovalutarla aumenta i costi

«Un paziente su 3, al momento del suo ricovero in ospedale per qualsiasi causa, risulta malnutrito e, se la degenza si protrae oltre i 5-6 giorni che oggi rappresentano la media nazionale, la sua condizione peggiora» a lanciare l’allarme è Lucio Lucchin, presidente Adi
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>