Disturbi del sonno

dic12015

Diabete di tipo 2 si previene dormendo un numero adeguato di ore

Passare una notte senza dormire equivarrebbe ad assumere cibi grassi per almeno 6 mesi, con conseguente rischio di ridotta sensibilità all'insulina e aumento del pericolo di sviluppare diabete. Nel corso dello studio, condotto su modello animale...
transparent

apr282014

Un sonno di qualità migliora la salute degli adolescenti

La maggior parte degli adolescenti, specie i maschi afroamericani, dorme meno delle otto o nove ore suggerite dalle linee guida dei Cdc, i Centers for disease control and prevention. E alla luce di questi dati i pediatri dovrebbero porre maggiore attenzione...
transparent

apr222014

Se il sonno è difficile, l’ictus è in agguato

L’insonnia è un importante fattore di rischio per l’ictus, soprattutto nei giovani adulti: è questa la conclusione di un ampio studio taiwanese che ha preso in esame le cartelle cliniche di 21.438 insonni e 64.314 controlli senza disturbi del sonno, pubblicato...
transparent

feb242014

Disturbi del sonno, prevalenza in aumento nei paesi industrializzati

Il bambino con disturbi del sonno è stato al centro di un convegno organizzato presso la Clinica Pediatrica, Fondazione Irccs Policlinico San Matteo di Pavia, sotto la direzione di Gian Luigi Marseglia , Direttore della struttura complessa di Pediatria...
transparent
Le apnee del sonno minacciano il cuore

ott292013

Le apnee del sonno minacciano il cuore

La gravità delle apnee ostruttive del sonno (Osa) correla in modo diretto con la troponina T ad alta sensibilità (hs-TNT), ma non con il peptide natriuretico B (NT-proBNP), suggerendo che un danno miocardico subclinico causato dall’Osa possa favorire...
transparent
Il sonno irregolare rallenta il cervello

lug102013

Il sonno irregolare rallenta il cervello

Mettere a letto i bambini a orari regolari migliora la performance cognitiva, almeno secondo le conclusioni di uno studio pubblicato sul Journal of Epidemiology e Community Health. «Nei bambini gli stimoli ambientali durante la veglia portano a cambiamenti...
transparent
I geni e l’ambiente dividono il sonno infantile

mag302013

I geni e l’ambiente dividono il sonno infantile

La durata del sonno diurno nella prima infanzia dipende in gran parte dall’ambiente, mentre quella notturna è legata a fattori genetici. Parola di Jacques Montplaisir , psichiatra e direttore del centro disturbi del sonno al Sacré-Coeur Hospital di Montreal...
transparent

mar182013

Dormire poco e male danneggia il cuore?

Faticare a prendere sonno, svegliarsi frequentemente durante la notte e sentirsi stanchi al risveglio non sono sensazioni affatto piacevoli. Ma per gli insonni le cose potrebbero andare anche peggio. I sintomi dell’insonnia, infatti, correlano con un...
transparent

dic142012

Agire su orexina migliora insonnia primaria

Uno studio randomizzato condotto in 29 centri americani e 12 giapponesi indica che il blocco dei recettori dell'orexina può costituire un nuovo approccio per trattare l’insonnia. I ricercatori hanno valutato l’azione del suvorexant, un antagonista dei...
transparent

gen92012

Ricadute neurocognitive di obesità e sonno disturbato

Un sonno frammentato e di scarsa qualità ha un forte impatto sul funzionamento neurocognitivo dell'adolescente obeso. L'epidemia dell'obesità infantile ha dunque diverse implicazioni, non solo per l'aumento delle patologie cardiometaboliche, ma anche...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi