Diritto Sanitario

apr122018

Specialisti ambulatoriali: illegittimità della composizione della Commissione specifiche capacità

Nella ipotesi che l'avviso pubblico richieda il possesso di particolari capacità professionali, la scelta dello specialista ambulatoriale o del professionista, in conformità all'art 22, comma 4, dell'ACN del 2009 deve essere compiuta da una "Commissione aziendale paritetica", cioè composta in pari numero sia da specialisti delegati dall'Azienda sia da specialisti ambulatoriali o professionisti designati dai membri di categoria del Comitato zonale.
Nel caso specifico, la mancanza dei membri designati dall'Azienda (tutti specialisti del settore) comporta non solo che viene meno, nella pratica, il connotato paritetico della commissione previsto dall'ACN di settore, ma anche la ulteriore conseguenza che risulta certamente minore la qualificazione professionale dei membri della medesima, mentre la presenza di "specialisti" trova la sua ragione, invece, nel primario scopo che la commissione esprima una attendibile valutazione sul possesso da parte degli aspiranti al turno delle "particolari capacità professionali" richieste per l'espletamento dell'incarico annuale. (Avv. Ennio Grassini - www.dirittosanitario.net)
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community