Diritto Sanitario

Atto di notorietà, dichiarazioni sostitutive valgono con Pa ma non come prova

lug132018

Atto di notorietà, dichiarazioni sostitutive valgono con Pa ma non come prova

Le dichiarazioni sostitutive valgono nei rapporti con la P.A. ma non possono certo sopperire alla carenza probatoria nell'ambito del processo, soprattutto laddove la dichiarazione provenga dalla stessa parte onerata della prova. Infatti, la dichiarazione...
transparent
Internalizzazione del servizio per i disturbi dello spettro autistico

lug122018

Internalizzazione del servizio per i disturbi dello spettro autistico

La tutela del diritto alla salute, costituzionalmente garantito dall'art. 32 della Costituzione, non può essere estesa fino al punto di imporre alla amministrazione sanitaria l'onere economico di mantenere in vita una struttura gestita da un soggetto...
transparent
Prestazioni residenziali e domiciliari non giustificabile differenza di trattamento

lug112018

Prestazioni residenziali e domiciliari non giustificabile differenza di trattamento

Non si può giustificare in linea astratta alcuna differenza di trattamento, sul piano della previsione degli specifici requisiti di accreditamento oggi in esame, tra le strutture sanitarie che erogano prestazioni residenziali e quelle che erogano...
transparent
Annullamento delibera di conferimento dell'incarico dirigenziale di Direttore Sanitario

lug102018

Annullamento delibera di conferimento dell'incarico dirigenziale di Direttore Sanitario

La circostanza che la delibera con cui è stata annullata la precedente delibera di conferimento dell'incarico dirigenziale di Direttore Sanitario, sia denominata "annullamento d'ufficio" è irrilevante ai fini della qualificazione dell'atto...
transparent
Rapporto convenzionale non può trasformarsi in rapporto di pubblico impiego

lug92018

Rapporto convenzionale non può trasformarsi in rapporto di pubblico impiego

In generale, è mancante l'obbligo di esclusività della prestazione, né vi è il vincolo di subordinazione, inteso come vincolo personale che assoggetta il lavoratore al potere direttivo del datore di lavoro, trattandosi invece...
transparent
Medici convenzionati, compenso aggiuntivo non riguarda tutte le ore svolte

lug62018

Medici convenzionati, compenso aggiuntivo non riguarda tutte le ore svolte

La corresponsione del compenso aggiuntivo per i medici convenzionati con il servizio sanitario nazionale non può riguardare tutte le ore di attività mensile effettivamente svolte, giacché il richiamo operato dall'art. 58, comma 4,...
transparent
Equipollenza tra titolo di Operatore Socio Sanitario e diploma di infermiera volontaria

lug52018

Equipollenza tra titolo di Operatore Socio Sanitario e diploma di infermiera volontaria

Si tratta di verificare se il giudizio di equivalenza tra il titolo di infermiera volontaria della Croce Rossa Italia e quello di operatore socio sanitario specializzato (OSSS) positivizzato dall'art.1737 del D.Lgs. n. 66 del 2010, valga a sopperire la...
transparent
Dg Asl e mancato raggiungimento obiettivi di risparmio, possibile decadenza dall'incarico

lug42018

Dg Asl e mancato raggiungimento obiettivi di risparmio, possibile decadenza dall'incarico

Il Collegio osserva che - al fine di ritenere integrata la violazione l'art. 15, comma 11-bis, del D.L. n. 95 del 2012, non è necessario che le direttive regionali comportino, in caso di inosservanza da parte dei propri destinatari, le conseguenze...
transparent
Accertamento del carattere discriminatorio dell'avviso pubblico per reclutamento personale esterno

lug32018

Accertamento del carattere discriminatorio dell'avviso pubblico per reclutamento personale esterno

L' art. 43 c. 2 lett. e) D. L.vo 286/1998 definisce come atto di discriminazione del datore di lavoro qualsiasi atto o comportamento che produca un effetto pregiudizievole discriminando, anche indirettamente, i lavoratori in ragione della loro appartenenza......
transparent
Non esecuzione della sentenza, doverosa condanna del Ministero

lug22018

Non esecuzione della sentenza, doverosa condanna del Ministero

La penalità di mora è dovuta anche per le condanne al pagamento di somme di denaro, atteso che l'istituto assolve ad una finalità sanzionatoria e non risarcitoria, in quanto non è volto a riparare il pregiudizio cagionato dalla...
transparenttransparent
Per vedere le news dell'ultimo mese cliccare su Pagina Successiva.
Per vedere tutto l'archivio cliccare qui
transparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community