Diritto Sanitario

gen292019

Lecita la retroattività dell'atto di determinazione di spesa del Piano di rientro

La retroattività dell'atto di determinazione della spesa e dunque del Piano di rientro per la spesa sanitaria non priva gli interessati di punti di riferimento regolatori per lo svolgimento della loro attività, e che il ritardo nella sua adozione non è tale da comportare, di per sé, alcuna decadenza nell'esercizio della funzione programmatoria e ciò in quanto le strutture accreditate possono aver riguardo, fino a quando non risulti adottato un provvedimento definitivo, all'entità delle somme contemplate per le prestazioni dell'anno precedente, detratta la quota di riduzione della spesa sanitaria sancita dalle norme finanziarie dell'anno in corso o dall'atto di programmazione adottato dall'autorità sovraordinata. (Avv.Ennio Grassini - www.dirittosanitario.net)
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community