Diagnosi differenziale

nov42011

Omessa diagnosi differenziale e difesa della posizione iniziale

Il fatto Il Tribunale, concesse le attenuanti generiche, condannava il medico sostituto alla pena ritenuta di giustizia per il delitto di omicidio colposo, oltre al risarcimento dei danni in favore delle parti civili, ritenendo provata la penale responsabilità...
transparent

nov52010

Asma nell’anziano giovane

La prevalenza dell’asma nella popolazione adulta è in aumento nell’ultimo ventennio, in linea con l’innalzamento globale dell’attesa di vita. Nel 2030 la percentuale di popolazione sopra i 65 anni raggiungerà il 20% nel...
transparent

nov52010

La diagnosi di celiachia: proposta della “regola 4 su 5”

Nella sezione Update in office management del numero di agosto dell’American Journal of Medicine è stato pubblicato un contributo italiano che consente di utilizzare con appropriatezza tutte le metodiche in uso per raggiungere una diagnosi...
transparent

mar102009

Pomoniti infantili: come distinguere batteriche e virali?

Pediatria e neonatologia-pneumopatie La PCR sierica, la procalcitonina sierica, la velocità di eritrosedimentazione e la conta dei globuli bianchi possono aiutare a distinguere le polmoniti batteriche da quelle virali nei bambini piccoli. Se tutti...
transparent

gen202009

Tumore vescicale: diagnosi tardiva nelle donne

Oncologia-altre neoplasie La maggioranza delle pazienti con tumore vescicale ricevono la diagnosi tardivamente a causa della mancanza di urgenza nella valutazione urologica dell’ematuria. Bench� il sangue nelle urine sia spesso un segno di infezione...
transparent

nov252008

TIA: come evitare diagnosi errate

Neurologia-vasculopatie cerebrali E’ stato proposto un insieme di tre caratteristiche cliniche per aiutare i medici a diagnosticare TIA difficili da valutare. Gli elementi obiettivi su cui fondare la diagnosi non sono molti, ed essa può rivelarsi...
transparent

feb112008

CA prostatico: test urinario più accurato del PSA

Oncologia-prostata Un nuovo test per il dosaggio di un biomarcatore urinario può rilevare i tumori prostatici più accuratamente di altri metodi di screening attualmente disponibili, e la combinazione di biomarcatori può migliorare le...
transparent

ott222007

Appendicite e rischio innesco Crohn

Chirurgia-apparato gastroenterico Un recente studio suggerisce la presenza di un transitorio incremento del rischio di morbo di Crohn a seguito di un’appendicectomia, ma ciò potrebbe essere dovuto ad errori diagnostici. La meta-analisi di studi...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>