Diabetologia

nov212017

Per la remissione conta di più la perdita di peso percentuale della procedura effettuata per ottenerla

I punteggi DiaBetter e DiaRem prevedono in maniera simile la remissione del diabete di tipo 2 dopo bypass gastrico Roux-en-Y (RYGB) e gastrectomia verticale (sleeve gastrectomy), e la perdita di peso percentuale a due anni svolge un ruolo chiave nel determinare la remissione della malattia, secondo uno studio pubblicato su Diabetic Medicine. «L'efficacia comparativa del bypass gastrico RYGB e della gastrectomia verticale sulla remissione del diabete di tipo 2 e il ruolo della perdita di peso non erano chiari, e abbiamo voluto approfondire l'argomento» afferma Andrea Pucci, dello University College di Londra, che ha guidato il gruppo di studio. Il punteggio DiaRem di previsione della remissione del diabete di tipo 2 utilizza come parametri l'emoglobina glicata, l'età e i farmaci utilizzati per il diabete, ma non prende in considerazione la durata del diabete di tipo 2. I ricercatori hanno confrontato il valore predittivo del punteggio DiaRem con quello del nuovo punteggio DiaBetter (che include la valutazione della durata di malattia) dopo due anni dall'intervento chirurgico con RYGB e gastrectomia verticale, e hanno esaminato la relazione tra perdita di peso e remissione della malattia. Per questo, hanno studiato retrospettivamente persone obese con diabete di tipo 2 che hanno subito RYGB o gastrectomia verticale e una coorte di validazione separata.

La percentuale di persone che ha raggiunto la remissione del diabete di tipo 2 è stata più elevata tra chi aveva raggiunto i punteggi DiaBetter e DiaRem più bassi, e inferiore tra chi aveva i punteggi più alti. La perdita di peso percentuale a due anni è stata più alta dopo RYGB (26,6%) rispetto a dopo gastrectomia verticale (20,6%). Chi era stato sottoposto a intervento RYGB aveva il 151% di probabilità in più di remissione clinica dalla malattia rispetto alla gastrectomia verticale, ma questa associazione è diventata non significativa quando si è provveduto ad aggiustare l'analisi per la perdita di peso percentuale. «I nostri risultati suggeriscono che la perdita di peso percentuale giochi un ruolo importante nella determinazione dei miglioramenti glicemici dopo le procedure bariatriche» concludono gli autori.

Diabetic medicine 2017. doi: 10.1111/dme.13532 http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/dme.13532/abstract;jsessionid=F417C418C87239015D9E2403C2BE0EE3.f04t04
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community