Diabetologia

ott232018

Maculopatia diabetica, pazienti più socialmente vulnerabili consultano l'oculista tardivamente

Un'ulteriore conferma che la deprivazione sociale influisce sullo stato di salute peggiorando la prognosi di molte malattie arriva da uno studio pubblicato sul British Journal of Ophthalmology e svolto su oltre 75 000 diabetici da cui emerge che l'impatto della deprivazione è strettamente correlato a un accesso tardivo alle strutture sanitarie dei pazienti con retinopatia diabetica. «Una differente distribuzione di ricchezza e altre risorse si verifica in quasi tutte le società e, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, le disuguaglianze nello stato di salute della popolazione potrebbero derivare anche dalle differenze socioeconomiche, che a loro volta spesso si associano a un accesso limitato alle risorse sanitarie per motivi culturali, sociali o politici» esordisce il primo autore dell'articolo Alastair Denniston, University Hospitals di Birmingham, Regno Unito. Per valutare l'impatto della deprivazione sociale sulla presentazione della retinopatia diabetica e sulle relative opzioni di trattamento, i ricercatori hanno analizzato i dati delle cartelle cliniche elettroniche relative a pazienti con diabete e retinopatia seguiti presso 22 centri di assistenza oculistica. Il set minimo di dati comprendeva l'età e l'indice di deprivazione multipla, basato sul codice postale residenziale, la valutazione della retinopatia e della maculopatia nonché degli interventi terapeutici come il laser, le terapie intravitreali e la chirurgia. Le principali misure di efficacia erano l'acuità visiva, lo stato visivo binoculare, la presenza di complicanze e la necessità di un trattamento precoce.

«Sono stati valutati un totale di 79.775 pazienti ed è emerso che un elevato indice di deprivazione socioeconomica si associa a una tardiva presentazione dei pazienti presso gli ambulatori oculistici, già con perdita della vista o maculopatia o retinopatia diabetica avanzata pericolosa per la vista» scrivono gli autori. E Denniston conclude: «Il riconoscimento di un effetto della deprivazione sulla programmazione delle visite per le complicanze oculari del diabete nelle diverse popolazioni può aiutare i responsabili politici a indirizzare gli interventi e le risorse appropriate ai più socialmente vulnerabili, contribuendo a ridurre le disuguaglianze di salute.

Br J Ophthalmol. 2018. doi: 10.1136/bjophthalmol-2018-312568 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30269098
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community