Diabetologia

mag12018

I pazienti diabetici hanno peggiori esiti e più eventi avversi cardiovascolari peri-operatori

Secondo uno studio pubblicato su Diabetes Care, nei pazienti con diabete mellito i principali eventi avversi cardiovascolari e cerebrovascolari (MACCE) peri-operatori sono più frequenti e gli esiti individuali sono tutti meno favorevoli. «I pazienti sottoposti a chirurgia non cardiaca presentano frequentemente diabete mellito e un elevato rischio di malattie cardiovascolari. Non è noto se il declino osservato negli anni in termini di frequenza dei principali eventi avversi cardiovascolari e cerebrovascolari in occasione di interventi chirurgici si applichi anche ai pazienti con diabete» afferma Jonathan Newman, della New York University School of Medicine di New York, primo autore dello studio. I ricercatori hanno identificato pazienti di almeno 45 anni sottoposti a chirurgia non cardiaca da gennaio 2004 a dicembre 2013 tramite lo U.S. National Inpatient Sample, e hanno identificato i pazienti con diabete mellito. Hanno poi valutato nel tempo i MACCE peri-operatori (mortalità per tutte le cause in ospedale, infarto miocardico acuto o ictus ischemico acuto) a seconda della presenza di diabete mellito.

Il campione finale dello studio era costituito da 10.581.621 pazienti ricoverati per chirurgia maggiore non cardiaca, e in circa il 23% degli interventi il paziente presentava diabete mellito. I risultati hanno mostrato che i pazienti con diabete mellito hanno sviluppato MACCE nel 3,3% degli interventi chirurgici mentre i pazienti senza diabete la percentuale si è fermata al 2,8%. Dal 2004 al 2013, le probabilità di MACCE peri-operatori dopo aggiustamento per variabili multiple sono aumentate del 6% per i pazienti con diabete mellito, mentre sono diminuite dell'8% in individui senza diabete. Le tendenze per i singoli endpoint finali erano tutte meno favorevoli per i pazienti con diabete rispetto a quelli senza patologia. «Tali risultati suggeriscono l'esistenza di un unmet need per quanto riguarda le strategie per ridurre il rischio di eventi cardiovascolari peri-operatori tra i pazienti con diabete mellito» concludono gli autori.

Diabetes Care. 2018. doi: 10.2337/dc17-2046
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29618572


Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community