Diabetologia

ott232018

Dieta senza glutine: nelle persone sane gli effetti potrebbero non essere positivi

L'abitudine a limitare il glutine nella dieta di persone sane è associata a una minore assunzione di fibre di cereali e probabilmente di altri nutrienti benefici che contribuiscono a una buona salute. Questi i risultati a cui sono giunti Geng Zong, della University of Chinese Academy of Science di Shanghai, e il suo gruppo di lavoro, in uno studio pubblicato su Diabetologia. «Nonostante le diete gluten-free siano percepite come salutari, mancano prove riguardanti gli effetti dell'assunzione del glutine in una popolazione generalmente sana, e noi abbiamo voluto studiare l'associazione a lungo termine tra glutine e rischio di diabete di tipo 2 tra gli americani» spiega Zong. I ricercatori hanno stimato l'assunzione di glutine utilizzando un questionario di frequenza alimentare convalidato ogni due-quattro anni nelle donne del Nurses' Health Study (n=71.602; periodo 1984-2012) e del Nurses Health Study II (n= 88.604; periodo 1991- 2013) e negli uomini dello Health Professionals Follow-Up Study (n=41.908; periodo 1986-2012). Il diabete di tipo 2 incidente è stato definito come malattia diagnosticata dal medico, auto-segnalata dal paziente e confermata tramite un questionario supplementare. Ebbene, i dati hanno mostrato che l'assunzione di glutine era fortemente correlata con l'assunzione di carboidrati, in particolare cereali raffinati, amido e fibra di cereali. Durante il follow-up, si sono registrati 15.947 casi di diabete di tipo 2, e dopo aggiustamento per più variabili, i rapporti di rischio raggruppati per diabete di tipo 2 per i quintili crescenti di consumo di glutine erano pari a 0,89, 0,84, 0,78 e 0,80. L'associazione è risultata leggermente indebolita dopo ulteriori adeguamenti per le fibre di cereali. L'analisi dose-risposta ha supportato una relazione inversa prevalentemente lineare tra assunzione di glutine quantificabile in massimo 12 grammi al giorno e diabete di tipo 2. «Secondo i nostri risultati, l'assunzione di glutine è inversamente associata al rischio di diabete di tipo 2 tra gli uomini e le donne statunitensi in buona salute. La limitazione del glutine è associata ad un più basso apporto di fibre da cereali e possibilmente altri nutrienti benefici per la salute» concludono gli autori.

Diabetologia. 2018. doi: 10.1007/s00125-018-4697-9
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30074058
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community