dallo speciale Diabetologia33, in collaborazione con Associazione Medici Diabetologi

apr182019

Clinica

Le donne che svolgono impieghi mentalmente stancanti sono più a rischio di sviluppare diabete

Secondo uno studio pubblicato sull'European Journal of Endocrinology, le donne che trovano il loro lavoro stancante dal punto di vista mentale hanno maggiori probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2. «I risultati del nostro studio suggeriscono...
transparent

apr182019

Clinica

Diabete protagonista al congresso mondiale dei nefrologi. Le novità

Il diabete diventa protagonista al congresso della International Society of Nephrology (ISN), conclusosi da poco a Melbourne, in Australia. I primi risultati di uno studio di fase 3 con canagliflozin in pazienti con diabete di tipo 2 e malattia renale...
transparent

apr182019

Clinica

Uso di dolcificanti non nutritivi: possibile causa di diabete

Il consumo di dolcificanti non nutritivi (NNS) potrebbe determinare lo sviluppo del diabete mellito di tipo 2. A suggerirlo è una review, pubblicata su Nutrients, nella quale gli autori hanno analizzato le attuali conoscenze sull'uso di questi...
transparent

apr182019

Clinica

Trial Credence, canagliflozin dimostra di proteggere anche il rene oltre al cuore

Canagliflozin, inibitore del cotrasportatore sodio-glucosio 2 (Sglt2) sviluppato per abbassare i livelli di glicemia nelle persone con diabete di tipo 2 (Dm2), svolge un effetto protettivo contro l'insufficienza renale. Il farmaco, inoltre, ha dimostrato...
transparent

apr182019

Clinica

Metformina efficace nel prevenire lo sviluppo di Dm2 fino a 15 anni nei soggetti ad alto rischio

La metformina continua a ridurre la probabilità di sviluppare diabete di tipo 2 (Dm2) per oltre 15 anni tra i soggetti ad alto rischio, in particolare quelli con glicemia basale più alta e nelle donne con una storia di diabete mellito gestazionale...
transparent

apr182019

Clinica

Diabete di tipo 2 prima dei 40 anni: maggiore mortalità e rischio cardiovascolare

Le persone con meno di 40 anni a cui viene diagnosticato il diabete mellito di tipo 2 hanno maggiori probabilità di morire o di sviluppare malattie cardiovascolari rispetto a quelle della stessa età ma senza diabete. L'eccesso di rischio...
transparent

apr92019

Clinica

L’Alzheimer si sviluppa più rapidamente in persone con diabete non trattato

Secondo uno studio pubblicato su Diabetes Care, i pazienti con diabete non trattato sviluppano segni di malattia di Alzheimer 1,6 volte più velocemente rispetto alle persone che non hanno il diabete, e comunque più rapidamente di chi è...
transparent

apr92019

Clinica

Il testosterone può evitare la progressione a diabete nei pre-diabetici con ipogonadismo

Negli uomini con ipogonadismo, la terapia con testosterone a lungo termine impedisce completamente la progressione dal pre-diabete al diabete di tipo 2, ed è in grado di migliorare i livelli di glicemia e lipidi, secondo uno studio pubblicato su...
transparent

apr92019

Clinica

Il diabete gestazionale indica un rischio cardiovascolare due volte maggiore nei 10 anni post-parto

Uno studio pubblicato sulla rivista Diabetologia ha mostrato che le donne con diabete gestazionale hanno un rischio cardiovascolare due volte più elevato rispetto alle loro coetanee. «Il rischio appare nei primi 10 anni successivi al parto» spiega...
transparent

apr92019

Clinica

L’automonitoraggio della glicemia nel diabete di tipo 2 è ancora sottoutilizzato

Uno studio pubblicato su Acta Diabetologica sostiene che esiste un bisogno urgente di migliorare l'automonitoraggio della glicemia nelle persone affette da diabete di tipo 2. «L'automonitoraggio glicemico è sottoutilizzato dai pazienti con diabete...
transparent

apr92019

Clinica

Accordo di collaborazione Amd-Edra per due collane di pubblicazioni

Il prezioso aggiornamento quindicinale di Diabetologia33 non esaurisce le necessità di conoscenza nella cura e nella prevenzione del diabete: AMD ed Edra hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per aggiornare e rinnovare la cultura diabetologica...
transparent

apr92019

Clinica

Forte impatto positivo sul diabete dall’aumento di attività fisica. Decisivo il counseling di personale formato

Grazie al supporto di personale formato, i pazienti diabetici riescono a modificare positivamente il proprio stile di vita, raggiungendo risultati significativi: un'ora in più di attività fisica al giorno e miglioramenti sostanziali della...
transparent


transparent


I focus di Diabetologia

giu112015

Focus

Diabete, con malattia renale cronica antipertensivi non prolungano sopravvivenza

Sebbene nessuna strategia per abbassare la pressione sanguigna sia in grado di prolungare la sopravvivenza negli adulti con diabete e nefropatia, gli Ace-inibitori (Acei) e gli antagonisti del recettore dell'angiotensina II (Arb), da soli o associati,...
transparent

mag72015

Focus

Diabete 2, l’astinenza dal fumo peggiora il controllo glicemico

Smettere di fumare si associa a un deterioramento temporaneo del controllo glicemico nei pazienti con diabete di tipo 2, secondo quanto conclude uno studio pubblicato su The Lancet diabetes & endocrinology e coordinato da Paul Aveyard del Nuffield...
transparent

apr92015

Focus

Per prevenire il diabete non basta l’attività fisica, va ridotta la sedentarietà

Più è lungo è il tempo speso in comportamenti sedentari maggiore è il rischio di diabete, secondo un'analisi del Diabetes prevention program (Dpp), studio multicentrico pubblicato nel 2002 sul New England journal of medicine....
 
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community