Diabete mellito

giu62017

L’etichetta nutrizionale ha ridotto il rischio di diagnosi di diabete a lungo termine

I risultati di uno studio pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition mostrano che esiste un'associazione tra l'uso di etichette nutrizionali e il rischio di diabete a lungo termine. «L'uso regolare di etichette nutrizionali può avere...
transparent
Nuove linee guida Nice per diabete di tipo 2: inibitori di SGLT2 in maggiore evidenza

giu62017

Nuove linee guida Nice per diabete di tipo 2: inibitori di SGLT2 in maggiore evidenza

Il National Institute of Health and Care Excellence (Nice) del Regno Unito ha rivisto le sue linee guida del 2015 per il diabete di tipo 2 in modo da mettere in maggiore evidenza la possibilità di utilizzo della classe degli inibitori del cotransportatore...
transparent
Pro e contro delle diete chetogeniche nell’obesità e nel Dm2 discussi all’Ame Day

mag312017

Pro e contro delle diete chetogeniche nell’obesità e nel Dm2 discussi all’Ame Day

Nonostante siano sconsigliate specie per il rischio di effetti collaterali associati all'induzione di chetosi, esistono vari studi che suggeriscono come la rapida perdita di peso indotta dalle diete chetogeniche possa essere un valido strumento terapeutico...
transparent
Emergenza diabete, piano d’azione per agire in anticipo

mag312017

Emergenza diabete, piano d’azione per agire in anticipo

«Di fronte all'emergenza diabete, le istituzioni sono chiamate a promuovere iniziative che concretamente possano garantire un miglioramento della salute pubblica nel rispetto dei princìpi di universalità, equità e solidarietà...
transparent

mag162017

Screening retinopatia diabetica, frequenza può ridursi in pazienti T1 selezionati

L'intervallo di tempo tra le visite di screening per la retinopatia diabetica nei pazienti con diabete di tipo 1 a basso rischio potrebbe essere allungato senza porre rischi, secondo i risultati di uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine....
transparent

mag162017

Bmi e mortalità in diabetici: l’associazione varia con stato della malattia

Un nuovo studio pubblicato su Diabetes Care ha esaminato le associazioni tra indice di massa corporea (BMI) e mortalità in soggetti con normoglicemia, alterata glicemia a digiuno (IFG), diabete di nuova diagnosi e diabete già diagnosticato...
transparent

mag162017

Un questionario può identificare i guidatori diabetici a rischio di incidente

Secondo uno studio pubblicato su Diabetes Care, un questionario è stato in grado di identificare i guidatori con diabete a più alto rischio di incidenti minori e l'identificazione degli stessi è apparsa relativamente stabile nel tempo,...
transparent

mag162017

Obesità pediatrica, warning da King’s College: rischio quadruplicato di diabete di tipo 2

Secondo un recente studio pubblicato sul "Journal of the Endocrine Society", i bambini affetti da obesità corrono un rischio quattro volte superiore di sviluppare il diabete di tipo 2, rispetto ai bambini con un indice di massa corporea (Bmi) nel...
transparent

mag162017

Elevato consumo di frutta previene diabete o riduce il rischio di complicanze

Secondo uno studio condotto in Cina per 7 anni su circa 500mila abitanti, un elevato consumo di frutta previene efficacemente la comparsa di nuovi casi di diabete di tipo 2 e riduce, nelle persone con diabete noto, il rischio di complicanze vascolari....
transparent

mag52017

I bambini obesi sono quattro volte più a rischio di sviluppare il diabete di tipo 2

Secondo un nuovo studio pubblicato sul Journal of the Endocrine Society, i bambini obesi hanno un rischio di quattro volte maggiore di sviluppare il diabete di tipo 2 rispetto ai coetanei con peso normale. «Si sa poco dell'associazione tra obesità...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi