Diabete mellito

Il ruolo dei Glp1-Ra nella prevenzione multifattoriale dell'aterosclerosi e degli eventi cardiovascolari

dic152020

Il ruolo dei Glp1-Ra nella prevenzione multifattoriale dell'aterosclerosi e degli eventi cardiovascolari

Negli ultimi anni si è sempre più evidenziato l'azione cardioprotettiva degli agonisti del Glp1 (Glp1-Ra) nei pazienti con diabete mellito (Dm). Nel corso di un simposio che si è tenuto durante il 28° Congresso nazionale della Società...
transparent
Microbiota intestinale e diabete, la sua composizione responsabile dello sviluppo della malattia

dic42020

Microbiota intestinale e diabete, la sua composizione responsabile dello sviluppo della malattia

I cambiamenti nella composizione del microbiota intestinale possono portare a un metabolismo alterato dell'amminoacido istidina, che a sua volta causa una produzione aumentata di imidazolo propionato, la molecola che rende le cellule del corpo resistenti...
transparent

dic42020

Diabete, studio chiarisce il meccanismo che rende efficaci le incretine

Uno studio pubblicato sull'American Scientific Journal of Clinical Investigation ha chiarito il meccanismo d'azione dei farmaci a base di i ncretina nel trattamento del diabete. «I medicinali contenenti incretina sono utilizzati in tutto il mondo per...
transparent

dic42020

Nel prediabete si osserva una degenerazione maculare

Il prediabete è associato a una degenerazione maculare con significativo assottigliamento e riduzione dei diametri dell'arteria retinica, secondo uno studio pubblicato sul British Journal of Ophthalmology. «dai nostri dati emerge che l'alterazione...
transparent
Più la dieta mediterranea è seguita con costanza più scende il rischio di diabete di tipo 2

dic32020

Più la dieta mediterranea è seguita con costanza più scende il rischio di diabete di tipo 2

La riduzione del rischio di diabete di tipo 2 associata alla dieta mediterranea sembra essere attribuibile ai suoi effetti benefici su alcuni fattori chiave, come l'indice di massa corporea, l'insulino-resistenza, il metabolismo lipoproteico e l'infiammazione,...
transparent
Approvato dalla comunità europea un nuovo pancreas artificiale ad ansa chiusa ibrida

dic12020

Approvato dalla comunità europea un nuovo pancreas artificiale ad ansa chiusa ibrida

L'innovazione tecnologica dei sistemi di monitoraggio continuo della glicemia (Cgm) e dei micro-infusori ha consentito di migliorare il compenso glicemico e la qualità di vita dei pazienti con diabete mellito tipo 1 (Dmt1). Dai primi micro-infusori...
transparent

dic12020

Insufficienza cardiaca a ridotta frazione di eiezione migliorata da empagliflozin. Diabete ininfluente

Al recente congresso di agosto dell'European Society of Cardiology sono stati presentati i risultati dello studio di fase III EMPEROR-Reduced, condotto in adulti con insufficienza cardiaca a ridotta frazione di eiezione, con e senza diabete mellito...
transparent
Diabete tipo 1, criticità della transizione dall’assistenza pediatrica a quella adulta. Un’indagine fa il punto

nov252020

Diabete tipo 1, criticità della transizione dall’assistenza pediatrica a quella adulta. Un’indagine fa il punto

Le principali necessità dal punto di vista assistenziale e l'impatto sulla qualità della vita per i pazienti con il diabete di tipo 1 nelle diverse fasi della crescita sono stati al centro di un'indagine presentata da Doxa Pharma, con...
transparent

nov242020

Il dosaggio urinario del peptide fetuina-A è un potenziale biomarcatore della malattia renale diabetica

Nei pazienti con diabete di tipo 2 i livelli nelle urine del peptide fetuina-A si associano a una ridotta funzione renale prima della comparsa di albuminuria, secondo quanto conclude uno studio pubblicato sul Clinical Kidney Journal, primo autore...
transparent
Diabete e malattia renale cronica, le nuove linee guida per trattamento e gestione dei pazienti

nov242020

Diabete e malattia renale cronica, le nuove linee guida per trattamento e gestione dei pazienti

Su Annals of Internal Medicine è stata pubblicata una sinossi delle linee guida 2020 dell'organizzazione Kidney Disease: Improving Global Outcomes per la gestione dei pazienti con diabete e malattia renale cronica (Ckd). Come ha spiegato il primo...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi