Diabete mellito

Diabete di tipo 2: con exenatide rischio cardiovascolare non superiore al placebo

set222017

Diabete di tipo 2: con exenatide rischio cardiovascolare non superiore al placebo

Nei pazienti con diabete di tipo 2 a rischio cardiovascolare, exenatide non è meno sicuro del placebo. Ecco, in sintesi quanto risulta dallo studio Exscel (EXenatide Study of Cardiovascular Event Lowering) presentato al convegno dell'Easd, European...
transparent
Diabete 2, nessuna differenza tra pioglitazone e sulfoniluree in aggiunta alla metformina

set202017

Diabete 2, nessuna differenza tra pioglitazone e sulfoniluree in aggiunta alla metformina

Nei pazienti con diabete di tipo 2 non completamente controllati con metformina, il trattamento addizionale con sulfoniluree o pioglitazone non presenta differenze significative in termini di efficacia e sicurezza nel lungo periodo. È quanto conclude...
transparent
Sanofi, dalla real life le risposte anti-diabete del futuro

set202017

Sanofi, dalla real life le risposte anti-diabete del futuro

Una piccola rivoluzione. Così Riccardo Perfetti , responsabile medico mondiale dell'area diabete di Sanofi, definisce il percorso di ricerca che il Gruppo sta seguendo in questa area clinica. Il fulcro di tutto sta nell'accompagnare i clinical...
transparent
Diabete 1, messo a punto un nuovo metodo diagnostico per predire le complicanze

set182017

Diabete 1, messo a punto un nuovo metodo diagnostico per predire le complicanze

Secondo i risultati di uno studio pubblicato su Plos One, un nuovo metodo diagnostico messo a punto dai ricercatori dell'Università Cattolica del Sacro Cuore e della Fondazione Policlinico A. Gemelli di Roma in collaborazione con la Facoltà...
transparent
Diabete di tipo 2: con un adeguato calo ponderale la remissione è a portata di mano

set182017

Diabete di tipo 2: con un adeguato calo ponderale la remissione è a portata di mano

Secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal e coordinato da Mike Lean , della University of Glasgow, basta perdere almeno 15 chili di peso e il diabete di tipo 2, generalmente percepito come progressivo e incurabile, può scomparire...
transparent
Congresso Easd, sotagliflozin migliora la qualità della vita nei pazienti con diabete di tipo 1

set152017

Congresso Easd, sotagliflozin migliora la qualità della vita nei pazienti con diabete di tipo 1

Secondo quanto riferisce uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine, sotagliflozin è in grado di migliorare la qualità della vita dei pazienti con diabete di tipo 1 eliminando gli sbalzi dei valori glicemici, evitando l'ipoglicemia,...
transparent
Diabetologia, all’Easd riconoscimenti e premi per giovani ricercatori italiani

set132017

Diabetologia, all’Easd riconoscimenti e premi per giovani ricercatori italiani

Giuseppe Daniele , Ernesto Maddaloni e Teresa Mezza. Sono questi i tre giovani ricercatori italiani che hanno conseguito il prestigioso riconoscimento della European Foundation for the Study of Diabetes (Efsd) denominato Future Leaders Mentorship...
transparent

set112017

Diabete tipo 2, benefici da programmi cambiamento di stile di vita

Se si riescono a superare i problemi derivanti dalla partecipazione ai programmi per il cambiamento dello stile di vita, questi ultimi - previsti nei sistemi sanitari degli Stati Uniti - possono migliorare la salute nella popolazione sempre crescente...
transparent

set112017

Ipoglicemia, forma grave in calo ma resta un problema per i pazienti

L'ipoglicemia grave rimane tuttora una sfida per i pazienti con il diabete di tipo 1 per tutta la loro vita, conclude uno studio pubblicato su Diabetes Care. «Durante lo studio Diabetes Control and Complications Trial (Dcct), la terapia intensiva del...
transparent

set112017

Immunoterapia del diabete di tipo 1, risultati incoraggianti, ma da confermare in studi più ampi

Un recente studio pubblicato su "Science Translational Medicine" sembra offrire risultati preliminari promettenti per il trattamento del diabete di tipo 1 (Dm1) mediante immunoterapia. Abbiamo chiesto un commento a Emanuele Bosi , docente di Endocrinologia...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community