diabete di tipo 2

mag182021

Bari è nel programma “Cities changing diabetes” e avvia la formazione di Health city manager

Dopo Roma, Milano, Torino e Genova, anche Bari entra nel programma "Cities changing diabetes", l'iniziativa realizzata in partnership tra University college London (Ucl) e il danese Steno diabetes center, con il contributo di Novo Nordisk, coordinata...
transparent

mag182021

Uno studio cerca di chiarire l’associazione tra quetiapina e rischio di diabete

L'uso di basse dosi di quetiapina non si associa a un eccesso di rischio di diabete di tipo 2 rispetto all'uso di inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI). A suggerirlo sono i risultati di uno studio di coorte pubblicato su Jama...
transparent

mag112021

Diverso rischio di mortalità nelle cinque nuove sottoclassi di diabete

Nel 2018 Ahlqvist et al. (Lancet DiabetesEndocrinol 2018) hanno proposto una nuova classificazione del diabete (DM) dell'adulto, in base a sei variabili: anticorpi anti-decarbossilasi dell'acido glutammico (GAD), età alla diagnosi, indice di...
transparent

apr272021

Supplementazione con vitamina D per la prevenzione del diabete di tipo 2, ipotesi plausibile

Secondo i dati Istat del 2017, in Italia circa il 5.3% della popolazione totale (16.5% tra le persone > 65 anni) dichiara di essere affetta da diabete di tipo 2 (DM2). Tale patologia è una delle principali causa di morbilità e mortalità...
transparent

apr272021

Non solo diabete di tipo 2. Tutti gli effetti pleiotropici della metformina, documentati e da accertare

La metformina è una biguanide che inibisce la produzione epatica di glucosio e riduce l'insulino-resistenza (Corigliano G, et al. JAMD 2020). È da molti anni considerata, unitamente alle correzioni dello stile di vita, la prima opzione terapeutica...
transparent
Diabete 2, colesterolo potenziale obiettivo terapeutico. Ecco perchè

apr62021

Diabete 2, colesterolo potenziale obiettivo terapeutico. Ecco perchè

Un team di ricercatori dell'Università dell'Arizona ha esplorato il ruolo del colesterolo nel diabete di tipo 2 (Dm2) e nella malattia di Alzheimer (Ad). Ciò ha portato all'identificazione di una piccola molecola in grado di aiutare la...
transparent

apr62021

Verso l’Obesity Barometer Summit, obesità problema rilevante per la salute pubblica

Con una percentuale di individui in eccesso ponderale che, secondo le rilevazioni Istat relative al 2018, si attesta al 46,1% della popolazione adulta e a circa un quarto di quella pediatrica, anche l'Italia si trova ad affrontare un problema rilevante...
transparent

apr62021

Diabete di tipo 1, teplizumab potrebbe ritardare la comparsa nei soggetti a rischio

Secondo le conclusioni di uno studio appena pubblicato su Science Translational Medicine un solo ciclo di trattamento con teplizumab nei soggetti ad alto rischio è in grado di ritardare la comparsa del diabete di tipo 1 (T1D) migliorando in modo...
transparent

apr62021

Diabete 2, un intervento intensivo sullo stile di vita non è sempre senza rischi

Identificare i sottogruppi di pazienti con diabete potrebbe essere importante per identificare i soggetti che riuscirebbero a trarre beneficio da un intervento intensivo sullo stile di vita ed evitarne i possibili danni. Da quanto emerge da una recente...
transparent

apr62021

Il diabete di tipo 2 si associa a un aumento del rischio di Parkinson e di una sua più rapida progressione

I pazienti con diabete di tipo 2 possono avere un rischio maggiore di sviluppare la malattia di Parkinson e di sperimentarne una più rapida progressione, secondo quanto conclude una metanalisi pubblicata su Movement Disorders. «Dato che il...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi