Depressione

giu142012

Depressione: attività fisica inefficace, anche se supportata

In uno studio della University of Bristol, un programma di attività fisica facilitata aggiunta alle usuali terapie contro la depressione non ha prodotto miglioramenti nella patologia né ha portato alla riduzione dell’utilizzo di farmaci antidepressivi....
transparent

apr172012

Difficile chiarire legame tra depressione e contraccettivi

Sintomi depressivi si verificano spesso tra le donne in età riproduttiva ma resta poco chiara la correlazione con l’utilizzo di contraccettivi ormonali. Una realizzata presso l’università tedesca di Gottinga, che ha esaminato il legame, non ha evidenziato...
transparent

mar292012

Stato di depressione e danno ai beni aziendali

Una dipendente del privato ha impugnato il licenziamento per giusta causa legato all’accusa di avere volontariamente e gravemente danneggiato i beni aziendali posti all’interno e all’esterno degli uffici in quanto in stato di depressione.
transparent

mar282012

SSRI e cadute con conseguenze dannose nei pazienti con demenza

Agli anziani sono frequentemente prescritti farmaci antidepressivi. La correlazione fra l’uso di tali farmaci ed il rischio di cadute è già ampiamente nota: un recente studio ha il pregio di correlare il rischio incrementale di cadute con conseguenze...
transparent

gen242012

Ssri in gravidanza, ipertensione polmonare nel neonato

Il rischio di ipertensione polmonare persistente del neonato è generalmente basso, ma l’uso di inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (Ssri) nella fase tardiva della gravidanza lo aumenta più del doppio. Sono le conclusioni di un ampio...
transparent

dic142011

L'incidenza e le cause delle fratture osteoporotiche in Italia

Lo studio, dei tassi di incidenza delle fratture osteoporotiche - negli uomini e nelle donne - relativi a un periodo di 5 anni, ha permesso di validare la corrispondenza dei fattori di rischio riscontrati nel nostro Paese con quelli presenti nell'algoritmo Frax
transparent

nov252011

Obesità e depressione: esplodono i costi sanitari

Uno studio coordinato dallo psichiatra Gregory Simon, del Group health research institute di Seattle, condotto nel nord-ovest degli Stati Uniti mostra che obesità e depressione influenzano in maniera notevole i costi sanitari, anche se i due fenomeni agiscono in modo indipendente
transparent

ott252011

Depressione e stroke

Siamo un po’ abituati a considerare la depressione come un fattore funzionale o quasi, di scarsa pertinenza internistica, mentre sempre maggiori evidenze ne mostrano l’associazione con malattie organiche, quali le malattie cardiovascolari. Tra queste...
transparent

ott92011

Anziani, rischio declino cognitivo e depressione da Fa

La fibrillazione atriale (Fa) non soltanto è associata al rischio di sviluppare declino cognitivo nell'anziano, ma può anche essere considerata come un fattore di rischio per demenza e depressione, anche in assenza di storia medica di pregressi ictus....
transparent

ott62011

Antipiastrinici post-Ima più Ssri e rischio di sanguinamento

I pazienti che, dopo un infarto miocardico, assumono acido acetilsalicilico (Asa) o una doppia terapia antipiastrinica insieme a un Ssri per una concomitante depressione sono a maggiore rischio di sanguinamento. Lo rivela uno studio retrospettivo di coorte,...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>