Demenza

giu62012

Terapie Alzheimer, l’efficacia è di genere

Uno studio condotto alla Johns Hopkins university school of medicine di Baltimora suggerisce che le donne con morbo di Alzheimer possano trarre benefici dagli inibitori della colinesterasi, che risultano tuttavia poco utilizzati nelle comunità in cui...
transparent

mag282012

Donne diabetiche over 65 rischiano l’Alzheimer

Il diabete può aumentare il rischio di malattia di Alzheimer in entrambi i sessi e a tutte le età, ma tale rischio appare più elevato nelle donne dopo i 65 anni. È quanto ha osservato un gruppo di ricercatori di Taipei (Taiwan), autori di uno studio di...
transparent

apr242012

Relazione inversa tra Alzheimer e cancro: risultati del Framingham Heart Study

I sopravvissuti ad un cancro hanno minori probabilità di ammalarsi di morbo di Alzheimer (AD). Questo vale soprattutto nei sopravvissuti ad un tumore provocato dal fumo; per contro, i pazienti con AD hanno meno probabilità di sviluppare un cancro. Perché?...
transparent

mar282012

Tracciante prognostico di rischio e tipo di demenza

L'esame Pet eseguito con Fddnp (tracciante che si lega alle placche amiloidi e ai grovigli neurofibrillari) evidenzia, in soggetti non affetti da Alzheimer, pattern che possono associarsi in modo differenziato al rischio di demenza. Lo ha stabilito un'équipe...
transparent

mar202012

Rilevata associazione inversa tra Alzheimer e cancro

Uno studio condotto a Boston ha rilevato che i sopravvissuti a tumore corrono un rischio inferiore di contrarre il morbo di Alzheimer e che i pazienti con Alzheimer hanno un minore rischio di cancro. Il risultato è stato ottenuto da Jane A. Driver del...
transparent

mar122012

Tavolo su cure primarie: secondo incontro interlocutorio

Incontro interlocutorio, ma che ha posto sul tappeto alcune problematiche su cui si riscontra una buona condivisione: accesso unico al ruolo medico, nuove forme associative, ristrutturazione del compenso, gestione integrata del settore dell'emergenza-urgenza....
transparent

feb212012

Tracciante Pet predittivo del deterioramento cognitivo

Un'équipe di scienziati dell’University of California di Los Angeles (Ucla), guidati da Gary W. Small , che aveva messo a punto una tecnica di imaging per identificare alcuni cambiamenti neurologici associati alla demenza, riporta ora che il metodo...
transparent

dic22011

Nuova tecnica per diagnosticare l’Alzheimer

Alla ricerca di strumenti per diagnosticare in modo sicuro, affidabile e non invasivo l’Alzheimer, due studi prendono in esame un innovativo tipo di risonanza magnetica, l'Arterial spin labeling, che permette di rilevare flusso sanguigno cerebrale, con costi molto inferiori alla Fdg-Pet
transparent

ott62011

Il Senato chiede al Governo un impegno per l’Alzheimer

Avviare un censimento, a livello regionale e nazionale, di tutte le persone affette dall'Alzheimer, organizzare modelli di supporto per le famiglie, incentivare la prevenzione, l'aggiornamento degli operatori e gli investimenti nella ricerca
transparent

nov52010

Trattamenti specifici e standard a confronto nell’Alzheimer: ancora una delusione

Nonostante siano state pubblicate delle linee guida importanti su valutazione, monitoraggio e trattamento dei disturbi comportamentali dei pazienti con malattia di Alzheimer (AD) esistono molte divergenze  al riguardo: le linee guida sono basate...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>