Demenza

ott52012

Morbo di Alzheimer: oneri dell’attività sanitaria

I congiunti di una donna affetta dal morbo di Alzheimer hanno chiesto la restituzione delle somme versate al Comune per il suo ricovero presso un istituto privato disposto direttamente dall’Ente.
transparent

ott12012

Musicoterapia a piccoli passi verso la validazione scientifica

Per molte malattie neurovegetative come morbo d‘Alzheimer, morbo di Parkinson, coma traumatico, afasie e autismo, la musicoterapia rappresenta una possibilità di trattamento efficace basato anche su ricerche cliniche evidence based
transparent

set242012

Alzheimer, le aziende rivedono le strategie per nuove terapie

Le principali aziende farmaceutiche del mondo stanno abbandonando la ricerca per nuove terapie sull'Alzheimer, dopo cinque sperimentazioni cliniche su farmaci andate male. È quanto emerge, proprio in occasione della giornata mondiale dell’Alzheimer
transparent

set192012

Ipertesi trattati con sartani protetti da lesioni Alzheimer

Il trattamento con antagonisti del recettore dell'angiotensina è risultato associato a una riduzione delle lesioni correlate all’Alzheimer nelle valutazioni autoptiche effettuate da ricercatori della University of Southern California, Los Angeles. Si...
transparent

set172012

In fluido cerebrospinale marker per diagnosi differenziale

Secondo una ricerca svedese, i livelli di sinucleina alfa nel fluido cerebrospinale, combinati con i valori di marker già noti per l’Alzheimer, può migliorarne la diagnosi differenziale rispetto alla demenza da corpi di Lewy e al morbo di Parkinson con...
transparent

set112012

Alzheimer, variabilità di pattern neurologici e patologici

I sottotipi della malattia di Alzheimer mostrano, attraverso le immagini ottenute con la risonanza magnetica, diversi pattern di atrofia. L’analisi volumetrica regionale è in grado di tracciare la distribuzione dei grovigli neurofibrillari e predire il...
transparent

set32012

Biomarker ematici per Alzheimer e lieve danno cognitivo

In un trial internazionale, i risultati dei biomarcatori plasmatici confermano gli studi precedenti sul liquido cerebrospinale che segnalavano un aumento dei livelli di polipeptide pancreatico e del frammento N-terminale del precursore proteico Bnp (peptide...
transparent

lug232012

Marker di Alzheimer: decenni di vantaggio sui sintomi

Secondo un team di ricercatori della Washington university school of medicine di St. Louis, è possibile rilevare con decenni di anticipo una serie di cambiamenti patofisiologici nelle persone che svilupperanno la malattia di Alzheimer: l’indizio più precoce...
transparent

lug22012

Alzheimer, ricovero per delirium aumenta eventi avversi

Uno studio effettuato presso il Massachusetts Alzheimer's disease research center mostra che, tra i pazienti con malattia di Alzheimer ricoverati per delirium, circa uno su otto va incontro ad almeno un effetto avverso – inclusi decesso, istituzionalizzazione...
transparent

giu132012

Immunoterapia per Alzheimer, un profilo che promette bene

Cad106, nuova immunoterapia attiva anti-amiloide beta (A-beta), ha un buon profilo di sicurezza e induce una risposta anticorpale accettabile nei pazienti affetti da Alzheimer, secondo uno studio coordinato dai ricercatori dell'istituto Karolinska di...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>