Cuore

Le statine prima di un bypass migliorano la prognosi

ott42013

Le statine prima di un bypass migliorano la prognosi

Nei pazienti sottoposti a bypass coronarico e trattati con statine prima dell’intervento si riduce il rischio di mortalità post-chirurgica e di ictus post-operatorio, secondo i risultati di uno studio svolto al Dipartmento di Chirurgia cardiotoracica...
transparent
Etnia, malattia coronarica e vitamina D: rischio variabile

lug112013

Etnia, malattia coronarica e vitamina D: rischio variabile

In un gruppo multietnico di adulti, bassi livelli circolanti di vitamina D aumentano il rischio di eventi coronarici nei bianchi o cinesi, ma non nei neri o negli ispanici, almeno secondo uno studio pubblicato su Jama. Spiega Ian de Boer, nefrologo del...
transparent

giu52013

La metformina fa bene al diabete e anche al cuore

Il trattamento con metformina riduce in modo significativo gli eventi cardiovascolari rispetto a glipizide. Parola di Jie Hong , ricercatore del Ruijin Hospital presso la Jiao Tong university school of medicine di Shanghai in Cina e primo firmatario...
transparent

giu52013

L’olio di pesce non giova a cuore e vasi

L’aggiunta alla dieta di acidi grassi polinsaturi n-3 (Pufa n-3) non riduce né la morbilità né la mortalità per problemi al cuore o ai vasi nei pazienti con fattori di rischio cardiovascolare. Ecco le conclusioni del Risk and prevention study collaborative...
transparent

mag72013

Ascoltare il paziente per curarne meglio il cuore

Misurare lo stato di salute riferito dal paziente. Ai lettori sembrerà un’abitudine così radicata nella quotidiana pratica clinica da non meritare ulteriori attenzioni
transparent

apr182013

Cellule e onde d’urto giovano al cuore insufficiente

Nell’insufficienza cardiaca cronica post-infartuale, il trattamento con onde d’urto seguito dalla somministrazione di cellule autologhe del midollo osseo determina un modesto, ma significativo miglioramento della frazione di eiezione del ventricolo sinistro a 4 mesi dalla terapia
transparent

apr102013

Ecco le regole che salvano il cuore e proteggono dal cancro

Seguire le raccomandazioni “Life’s Simple 7” dell’American heart association (Aha) non riduce solo le malattie cardiovascolari, ma anche il cancro. Sono le conclusioni di uno studio coordinato da Laura Rasmussen-Torvik , professore associato di medicina...
transparent

mar62013

Un rapporto svela i giovani a rischio di cuore

Il rapporto fra trigliceridi e colesterolo Hdl (Tg/Hdl-C), è un indicatore di aterosclerosi negli adolescenti e nei giovani adulti, specie nei giovani obesi. Parola di Elaine Urbina, pediatra del Cincinnati children’s hospital medical center & university di Cincinnati, in Ohio, nonché prima autrice dello studio pubblicato su Pediatrics
transparent

mar62013

Nel cuore dilatato la cicatrice peggiora la prognosi

Nei pazienti con cardiomiopatia dilatativa non ischemica il riscontro con risonanza magnetica di tessuto cicatriziale nella parete miocardica aumenta il rischio di morte, almeno secondo uno studio pubblicato sull’ultimo numero di Jama
transparent

set122012

Fattori di rischio cuore talora peggiorano con esercizio fisico

La possibilità che si verifichino risposte metaboliche avverse nel corso del normale esercizio fisico, con peggioramento dei fattori di rischio cardiovascolari e del diabete, è frequente e differisce nei singoli individui. Quindi, l'identificazione dei...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community