Controllo intensivo della pressione arteriosa

Il rischio di malattia cardiovascolare aumenta se la pressione varia nel tempo

gen232020

Il rischio di malattia cardiovascolare aumenta se la pressione varia nel tempo

La valutazione della variabilità della pressione arteriosa sistolica da una visita all'altra può aiutare a identificare i giovani adulti che si troveranno ad affrontare un aumentato rischio di malattia cardiovascolare e una maggiore...
transparent
Misurazione della pressione arteriosa: nuove linee guida della American Heart Association

mar72019

Misurazione della pressione arteriosa: nuove linee guida della American Heart Association

La misurazione accurata della pressione sanguigna è essenziale per la diagnosi e la gestione dell'ipertensione, secondo una recente dichiarazione scientifica della American Heart Association sulla misurazione della pressione arteriosa nell'uomo,...
transparent
La riduzione intensiva della pressione non riduce i rischi di demenza o deterioramento cognitivo lieve

gen292019

La riduzione intensiva della pressione non riduce i rischi di demenza o deterioramento cognitivo lieve

Secondo uno studio pubblicato su JAMA, il controllo intensivo della pressione arteriosa non comporta una riduzione significativa nel rischio di demenza rispetto a un controllo standard. «Gli esperti stimano che la malattia di Alzheimer e le demenze correlate...
transparent

set142017

Una pressione più controllata aiuta a ridurre la mortalità in pazienti ipertesi con malattia renale cronica

Un controllo più intensivo della pressione sanguigna è associato a un rischio di mortalità più basso tra i pazienti con ipertensione e malattia renale cronica, secondo uno studio pubblicato su JAMA Internal Medicine. «Gli studi...
transparent

feb172017

Il controllo intensivo della pressione può aiutare a salvare molte vite

Secondo gli autori di uno studio pubblicato online su Circulation, l'abbassamento della pressione arteriosa in maniera aggressiva potrebbe aiutare a prevenire più di 100.000 morti ogni anno negli Stati Uniti. Adam Bress, della University of Utah,...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>