Contraccettivi orali

set12016

Le terapie farmacologiche disponibili per il trattamento dell’irsutismo. Revisione Cochrane

Le diverse terapie farmacologiche disponibili per trattare l'irsutismo, patologia che interessa dal 5% all'11% delle donne in età fertile, sono state oggetto di una revisione Cochrane. Sono stati valutati 157 studi controllati randomizzati pubblicati...
transparent
La contraccezione orale non aumenta il rischio di malformazioni gravi

gen142016

La contraccezione orale non aumenta il rischio di malformazioni gravi

L'impiego di contraccettivi orali nelle prime fasi della gravidanza o nei mesi immediatamente precedenti non comporta un aumento di rischio di malformazioni congenite, stando alle conclusioni di una un ampio studio prospettico pubblicato da Brittany...
transparent

gen82016

Contraccettivi orali non si associano a gravi malformazioni alla nascita

L'uso dei contraccettivi orali durante la gravidanza o nei mesi precedenti non correla con l'aumento del rischio di malformazioni congenite, secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal e coordinato da Brittany Charlton , epidemiologa all'Harvard...
transparent

dic22015

Sindrome dell’ovaio policistico: nuovo statement della European Society of Endocrinology

Nel 2014 l'European Society of Endocrinology ha prodotto uno statement sullo stato attuale delle conoscenze riguardanti definizione, diagnosi e possibili terapie della Sindrome dell'Ovaio Policistico (PCOS), la malattia endocrina più frequente...
transparent

gen302015

Contraccettivi ormonali, rischio di glioma da uso prolungato

I contraccettivi ormonali usati dalle donne di tutto il mondo contengono ormoni femminili che prevengono l'ovulazione, ma uno studio pubblicato sul British Journal of Clinical Pharmacology suggerisce che questo metodo così affidabile di controllo...
transparent
Contraccettivi combinati e Tev, da Aifa check list per ridurre rischi

gen242014

Contraccettivi combinati e Tev, da Aifa check list per ridurre rischi

L’Aifa ha pubblicato alcuni documenti destinati a medici, operatori sanitari e alle donne, che assumono o intendano assumere contraccettivi ormonali combinati (Coc), per informarli dei risultati della recente revisione europea che ha rivalutato i rischi...
transparent

gen212014

Dopo pillola, Iud o anello, si attende di più per una gravidanza

Rispetto alle donne che usano contraccettivi di barriera come condom o spermicidi, quelle che preferiscono dispositivi intrauterini (Iud) o altri tipi di contraccettivi reversibili a lungo termine hanno probabilità quattro volte maggiori di attendere...
transparent
Pillola, i benefici superano i rischi

dic62013

Pillola, i benefici superano i rischi

Per l’Agenzia europea dei medicinali (Ema) i benefici dei contraccettivi ormonali combinati (Chc), specie quelli di terza e quarta generazione, nel prevenire gravidanze indesiderate continuano a superare qualsiasi rischio di tromboembolismo venoso (Tev),...
transparent
Ema aggiorna su contraccettivi ormonali combinati

lug182013

Ema aggiorna su contraccettivi ormonali combinati

«La rivalutazione in corso non costituisce di per se stessa una ragione di sospendere l’assunzione dei Coc». Lo si legge nel documento di aggiornamento pubblicato dall’Agenzia europea dei medicinali (Ema) sulla rivalutazione di alcuni contraccettivi...
transparent

feb12013

Esperta: con divieto ad anti-acne si perde terapia efficace

Se la battaglia alla pillola anti-acne avviata dal governo francese dovesse portare al ritiro anche in altri paesi membri, c’è il rischio di vederla scomparire del tutto dal mercato, perché calerebbe l’interesse a commercializzarla da parte delle aziende produttrici
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>