Dalle aziende

Nuovi strumenti riabilitativi logopedici


Sordità infantile: MED-EL introduce i nuovi strumenti riabilitativi logopedici per il bambino con impianto cocleare

· I Lesson kit, presentati in occasione del congresso SIOP, aiutano a migliorare le abilità di ascolto e di linguaggio attraverso il gioco e il divertimento

· Romed Krösbacher, Direttore di MED-EL Italia: grazie a questa nuova risorsa, MED- EL sostiene gli specialisti del linguaggio, i bambini portatori di impianto cocleare e le loro famiglie

34 milioni di bambini nel mondo, al di sotto dei 15 anni, sono affetti da sordità disabilitanti[1]. Se non diagnosticata e trattata precocemente, la sordità infantile può determinare gravi deficit, cognitivi e sociali.

In particolare, questa condizione può influire negativamente sulla capacità del bambino di apprendere e comprendere il linguaggio, impattando sui suoi processi di sviluppo neurosensoriale, e non solo. Il deficit uditivo può essere infatti correlato, in futuro, a difficoltà scolastiche, disturbi relazionali, isolamento sociale e disagio emotivo.

Il deficit uditivo viene generalmente identificato con uno screening neonatale, strumento fondamentale per avviare un trattamento tempestivo. In alcuni casi, ad esempio se il bambino soffre di sordità grave-profonda bilaterale, l'impianto cocleare è l'unica soluzione per portarlo a sentire. L'impianto è, infatti, lo strumento più adeguato a ripristinare il canale di comunicazione uditivo-verbale e, di conseguenza, permettere al bambino di sviluppare correttamente il proprio linguaggio e la conoscenza del mondo intorno a sé, attraverso il suono.

L'impianto è solo il punto di partenza di un percorso riabilitativo che deve essere avviato con il bambino dopo l'intervento e che coinvolge gli specialisti del linguaggio e la famiglia. MED-EL, leader mondiale nelle soluzioni per l'udito, ha messo a punto un nuovo strumento per accompagnare il bambino lungo il suo percorso uditivo. Attualmente sono disponibili sei lesson kit pensati per sviluppare storie, acquisire competenze linguistiche, arricchire il vocabolario del bambino. Si tratta di una risorsa originale, in grado di fornire supporto pratico ai professionisti, più nello specifico ai logopedisti, e alle famiglie. Inoltre, è uno strumento essenziale per assistere il bambino portatore di impianto cocleare nel corso degli anni.

Questi kit sono stati presentati in occasione del Simposio MED-EL che si è tenuto durante il recente Congresso SIOP (Società Italiana di Otorinolaringologia Pediatrica) dalla dottoressa Sara Cavicchiolo, Logopedista presso UOSD Audiologia Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore del Policlinico di Milano e introdotti dal Presidente del Congresso, il Professor Stefano Berrettini.

"Alcune importanti sessioni del Congresso SIOP 2022 sono state svolte su temi di sordità infantile, diagnosi audiologica infantile, trattamento audioprotesico, trattamento con protesi impiantabili ed impianti cocleari, sempre in ambito infantile", ha dichiarato il prof. Berrettini. "Tra queste, diverse tavole rotonde e simposi hanno avuto importanti caratteristiche innovative, come il simposio MED-EL che ha affrontato una tematica cruciale per il trattamento riabilitativo per il bambino sottoposto ad impianto cocleare."

La relatrice del simposio ha presentato in dettaglio il primo kit, intitolato "La mia casa". Tutti i kit sono strutturati nella stessa maniera, intorno ad un macro-tema ("Gli animali", "I mezzi di trasporto" etc.).

Usano il meccanismo del gioco perrichiamarel'attenzione sulle relazioni tra le parole e favoriscono il dialogo tra bambino e operatore, attraverso la ripetizione, il divertimento, le immagini. Un altro aspetto fondamentale risiede nelle storie e nei libri di canzoni presenti all'interno dei kit. Le storie sono originali, scritte appositamente per soddisfare le esigenze dei bambini ipoacusici, mentre i libri di canzoni contengono sia motivi famosi, sia canzoni adattate al contesto clinico.

"La riabilitazione ha un ruolo basilare, sia pre che post - intervento di impianto cocleare" dichiara la dottoressa Sara Cavicchiolo. "L'intervento è solo l'inizio, la prima tappa di un lungo percorso: successivamente risulta fondamentale che la famiglia venga seguita da un logopedista o professionista dell'udito. I nuovi lesson kit nascono per venire incontro alle esigenze riabilitative: si tratta di uno strumento flessibile e adattabile ai diversi livelli di competenza del bambino, ma allo stesso tempo rigoroso nella scelta degli obiettivi da raggiungere. È semplice da usare e si adatta alle necessità dei più piccoli."

Ciascun lesson kit contiene il programma della seduta terapeutica, gli obiettivi da raggiungere, le attività da svolgere, le istruzioni passo dopo passo e il materiale da preparare in anticipo, il tutto per facilitare le abilità di ascolto e i progressi nel linguaggio dei più piccoli. Gli obiettivi sono identificati per tre livelli di abilità e le risorse stampabili sono progettate su misura. Grazie alle spiegazioni molto dettagliate, anche i genitori saranno in grado di aiutare i propri bambini e guidarli attraverso l'attività.

"Il simposio tenutosi al congresso SIOP è la dimostrazione del nostro impegno nel seguire e accompagnare gli utenti durante il loro percorso di recupero uditivo", ha dichiarato il nuovo Direttore di MED-EL Italia Romed Krösbacher. "Riteniamo importante essere presenti offrendo il miglior supporto possibile agli utenti, così come essere vicini ai professionisti della riabilitazione fornendo loro strumenti innovativi."

Uno degli obiettivi di MED-EL è di fornire i nuovi kit agli ambulatori di riabilitazione logopedica in Italia, renderli accessibili agli specialisti, ai bambini portatori di impianto cocleare e alle loro famiglie, e contribuire così a migliorare la qualità di vita delle persone affette da ipoacusia, con una presenza a 360°.

A proposito di MED-EL

MED-EL Medical Electronics, leader mondiale nelle soluzioni per l'udito, è guidata dalla missione di superare la perdita dell'udito come barriera alla comunicazione. L'azienda austriaca, di proprietà privata, è stata co-fondata dai pionieri del settore Ingeborg ed Erwin Hochmair, la cui ricerca rivoluzionaria ha portato allo sviluppo del primo impianto cocleare multicanale microelettronico (CI) al mondo, che è stato impiantato con successo nel 1977 e ha posto le basi per quello che oggi è conosciuto come il moderno IC. Ciò ha gettato le basi per la crescita di successo dell'azienda che, dopo l'assunzione dei primi dipendenti nel 1990, ad oggi conta oltre 2.300 dipendenti da circa 80 nazioni e 30 sedi in tutto il mondo.

MED-EL offre la più ampia gamma di prodotti per il trattamento di tutti i tipi di perdita dell'udito, consentendo a persone in 134 paesi - con più del 95% degli impianti acustici esportati e utilizzati da più di 4.370 cliniche in tutto il mondo - di poter sentire e beneficiare del dono dell'udito, grazie all'aiuto di un dispositivo MED-EL. Le soluzioni uditive di MED-EL comprendono sistemi di impianti cocleari e per orecchio medio, un sistema uditivo impiantabile a stimolazione elettroacustica (EAS), un sistema combinato di impianti di stimolazione acustica, impianti uditivi del tronco encefalico cerebrale e dispositivi a conduzione ossea chirurgici e non chirurgici.



Per saperne di più: http://www.medel.com/
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi