Dalle aziende

Ridurre il mezzo di contrasto durante gli esami angiografici


GE Healthcare porta in europa il dispositivo medico "intelligente" PER ridurre il mezzo di contrasto durante gli esami angiografici*

La divisione medicale di General Electric ha siglato una collaborazione con Osprey Medical per distribuire un dispositivo medico in grado di deviare fino al 40% di mezzo di contrasto iniettato in eccesso, al fine di ridurre il rischio di insufficienza renale acuta durante una procedura di cardiologia interventistica.

Una tecnologia innovativa per ridurre volume di mezzo di contrasto somministrato durante procedure di coronarografia angiografica. GE Healthcare, divisione medicale di General Electric, ha firmato una partnership per i prossimi 4 anni per la distribuzione del dispositivo medico Dyevert, con Osprey Medical, azienda americana specializzata in tecnologie per la gestione del mezzo di contrasto. Il funzionamento di questo dispositivo si basa su una valvola "intelligente" che, in base alla pressione esercitata dall'iniezione del mezzo di contrasto, è in grado di deviare fino al 40% di mezzo di contrasto in eccesso in una "smart-bag" esterna, per ridurre il fenomeno del reflusso in aorta e diminuire così il rischio di possibili eventi avversi per il paziente, tra cui quello di sviluppare insufficienza renale acuta.

Il dispositivo può essere utilizzato sia nel caso di iniezione manuale del mezzo di contrasto, sia nel caso venga impiegato un iniettore per lavorare in modo automatizzato. Senza compromettere la qualità dell'immagine dell'esame, il sistema, sulla base della pressione del liquido durante l'iniezione, è in grado di deviare (da qui il nome Dyevert), laddove necessario, una parte del volume di mezzo di contrasto iniettato ed ottimizzare così la quantità che riceve il paziente. Un aspetto importante, in emodinamica, per ridurre il rischio di insufficienza renale acuta.

La tecnologia sviluppata da Osprey Medical è l'unica approvata da FDA, con l'indicazione di minimizzare il volume di mezzo di contrasto iniettato al paziente. Dyevert è un dispositivo medico di classe 1 ed ha ottenuto la marcatura CE.

L'insufficienza renale acuta, nota anche come AKI (acronimo dell'inglese Acute Kidney Injury), è una sindrome clinica caratterizzata da una rapida riduzione della funzionalità renale e può determinare una riduzione parziale o completa della funzionalità d'organo con la necessità di dialisi. L'incidenza di AKI indotta da mezzo di contrasto è particolarmente alta (circa 25%) nei pazienti con insufficienza renale cronica (CDK - Chronic Kidney Disease) che si sottopongono ad angiografia coronarica e comporta un aumento del rischio di esito negativo della procedura o della durata del periodo di ospedalizzazione1.

La Società Europea di Cardiologia, l'Associazione Europea di Chirurgia Cardio Toracica oltre alla Societa Italiana di Cardiologia Interventistica (GISE), hanno tutte sviluppato linee guida congiunte o documenti di consensus che stabiliscono gli approcci clinici per ridurre l'insorgenza di AKI. Queste linee guida raccomandano ai medici di effettuare un'analisi preliminare dei fattori di rischio di AKI, di assicurare che i pazienti siano adeguatamente idratati, di considerare una opportuna scelta del mezzo di contrasto da utilizzare e di minimizzare il volume di contrasto somministrato al paziente durante la procedura2,3.

Il portafoglio prodotti di Osprey Medical e GE Healthcare è allineato con queste linee guida per supportare i clinici a ridurre il rischio di AKI in pazienti con insufficienza renale cronica (CDK).

"La strategia improntata alla salvaguardia della "safety renale" del paziente e all'attenzione per una popolazione a rischio sviluppare o aggravare un danno renale è uno dei pilastri della nostra divisione specializzata in diagnostica farmaceutica." commenta William Vaccani,General Manager Pharmaceutical Diagnostics IMI di GE Healthcare. "Il dispositivo medico di Osprey Medical ci consente di completare e complementare il nostro portafoglio prodotti posizionandoci come un partner unico sul mercato in un segmento a cui, da tempo, abbiamo dedicato una grande attenzione, come quello della cardiologia interventistica. Siamo convinti che la nuova soluzione potrà portare benefici clinici importanti in Europa e in particolare in Italia. Per i pazienti del nostro Paese - che vanta una delle aspettative di vita più lunghe del mondo - preservare la migliore funzionalità possibile dei reni dei pazienti è infatti una sfida sempre più importante nell'ottica del mantenimento del benessere della popolazione. La scelta di puntare su questa innovazione riflette il nostro obiettivo di migliorare il lavoro del personale sanitario mantenendo sempre il paziente al centro".

Bibliografia

1.Tsai TT et al.Contemporary Incidence, Predictors,and Outcomes of Acute Kidney Injuryin Patients UndergoingPercutaneousCoronary Interventions. J Am Coll Cardiol Intv 2014;7:1-9.

2.Neumann FJ. 2018 ESC/EACTS Guidelines on myocardial revascularization. European Heart Journal (2019) 40, 87-165.

3.Ronco F et al. Documento di consenso SICI-GISE/SIN: Danno renale acuto da mezzo di contrasto in cardiologia interventistica. G Ital Cardiol, Vol 20, suppl 1 al N 9 2019.

***

GE Healthcare

GE Healthcare è la divisione medicale di General Electric (NYSE: GE). In qualità di società leader nella fornitura di tecnologie mediche, nella produzione e commercializzazione di farmaci e radiofarmaci per la diagnostica in vivo e innovatrice nel campo delle soluzioni digitali, GE Healthcare consente ai medici di prendere decisioni più rapide e informate attraverso dispositivi intelligenti, analisi dei dati, applicazioni e servizi, supportati dalla sua piattaforma di intelligence Edison. Con un fatturato di 16,7 miliardi di dollari, più di 100 anni di esperienza nel settore e circa 50.000 dipendenti in tutto il mondo, l'azienda opera al centro di un ecosistema che lavora per la medicina di precisione, digitalizzando l'assistenza clinica e contribuendo a migliorare la produttività e i risultati per i pazienti, i fornitori, i sistemi sanitari e i ricercatori di tutto il mondo. Seguici suFacebook, LinkedIn,Twitter o sul portale Insights.Visita il sitohttp://www3.gehealthcare.it/per ulteriori informazioni.




Per saperne di più: http://www3.gehealthcare.it/
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>