Dalle aziende

Il primo monitor cardiaco iniettabile compatibile con lo smartphone


CONFIRM Rx™ ICM - il primo monitor cardiaco iniettabile compatibile con lo smartphone

"Era fine agosto e mi trovavo a Londra per fare visita a mio figlio. La notte prima del mio rientro in Italia sono svenuta. In maniera più pesante del solito. Sì, perché per me svenire nel bel mezzo della notte non era certo una novità.

Anzi, ad essere onesti, negli ultimi mesi gli episodi erano diventati molto più frequenti e ravvicinati l'uno all'altro. Una routine preoccupante e sempre uguale: interminabili momenti di forte dolore addominale, diarrea e nausea, debilitanti al punto da farmi svenire.

In quell'occasione venni portata in ospedale, proprio per la gravità dello svenimento. Mi controllarono i parametri vitali, fecero un ECG, gli altri esami di routine e non evidenziarono nessun valore fuori dal normale tale da indicare un eventuale problema. Così, ancora una volta, lasciai l'ospedale senza una risposta che giustificasse o almeno spiegasse la mia condizione di malessere, come era successo negli ultimi 30 anni ogni volta che finivo in ospedale per episodi come questo".

Eppure, anche se in quel momento non lo sapeva, quell'episodio sarebbe stato diverso perché un mese prima aveva impiantato un nuovo monitor cardiaco. Infatti, quella è stata l'ultima volta in cui G., una signora di 60 anni, ha dovuto vivere l'esperienza di uno svenimento improvviso durante la notte e apparentemente inspiegabile.

Il primo monitor cardiaco compatibile con smartphone

Confirm Rx™ ICM (Implantable Cardiac Monitor) di Abbott è il primo e unico monitor cardiaco compatibile con smartphone, progettato per aiutare i medici a identificare da remoto le aritmie cardiache e diagnosticare pazienti con sospette aritmie, palpitazioni e sincope senza spiegazione. Grazie a un'app e al sistema wireless Bluetooth, infatti, attraverso lo smartphone il paziente può trasmettere al proprio medico, in tempo reale e in maniera automatica, il monitoraggio cardiaco e fornire indicazione dei sintomi provati.

"Sono tornata a Roma, come previsto, e sono arrivata a casa di notte. La mattina dopo mi sono svegliata con una serie di messaggi sulla mia segreteria telefonica che mi invitavano ad andare urgentemente all'ospedale Fatebenfratelli. "

I messaggi provenivano dal monitor cardiaco Confirm RX™ che la sera prima aveva registrato alcune anomalie importanti nel suo battito cardiaco. Il suo medico, il Dottor Stefano Bianchi, Direttore dell'unità di elettrostimolazione e aritmia del San Giovanni Calibita - Ospedale Fatebenefratelli di Roma, è riuscito, per la prima volta dopo oltre 30 anni, a fornirle una diagnosi e un trattamento adeguato.

"Siamo stati in grado di diagnosticare una sincope, uno svenimento notturno, solo grazie al dispositivo Confirm Rx™ di Abbott: pochi secondi durante i quali il suo cuore smetteva di battere, un blocco cardiaco momentaneo. Se non lo si registra nel momento esatto in cui accade, non si ha modo di tornare all'episodio, è perso"- spiega il Dottor Stefano Bianchi. "Non saremmo mai stati in grado di farlo con i sistemi standard".

In passato e in diversi momenti della sua vita, G. aveva portato l'holter cardiaco ma non era mai riuscito a registrare nessuna anomalia.

"Vivevo in un costante stato di ansia che non faceva che generare più insicurezza. Non sapevo che cosa mi sarebbe potuto succedere, quando o dove, e se a un certo punto, sarei svenuta. Soprattutto, era frustrante non sapere perché succedesse. Era solo imprevedibile. Andavo a dormire sperando che non mi accadesse nulla di notte. Inoltre, sono 15 anni che vivo da sola e il fatto che ultimamente mi capitasse di svenire più spesso mi aveva gettato in uno stato di ansia ancora peggiore. Insistevo con il mio medico per scoprirne la causa e alla fine è stata lei a suggerirmi il device Confirm Rx™ di Abbott".

Con una procedura rapida e mininvasiva, il dispositivo viene inserito appena sotto la pelle e garantisce un monitoraggio costante, 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana: non vi è alcuna possibilità che un evento cardiaco possa venire perso.

"Il grande vantaggio del dispositivo Confirm Rx™ è la possibilità di un monitoraggio reale e continuo, 24 ore su 24, giorno e notte" - continua il Dottor Stefano Bianchi. E c'è di più: i pazienti possono inviare dati e spiegare ciò che sentono quando si verifica un sintomo, attraverso il proprio telefono cellulare. L'app invia tutti i dati, compresi quelli che registra in automatico, direttamente al medico.

"Mi ha davvero stupito che mentre ero a Londra fossero riusciti a registrare che il mio cuore si era fermato" e proprio questo è il punto: controllo remoto e monitoraggio continuo.

Ora la sua vita è cambiata, ha un pacemaker e quei momenti di angoscia sono solo un brutto ricordo. Si sente rassicurata, più tranquilla e più sicura - "e questo è già un grande cambiamento" - commenta.

"Non posso che accogliere con favore l'utilizzo di tecnologie capaci di facilitare la vita delle persone o salvarla: una connessione Bluetooth tra il dispositivo Confirm Rx™ impiantato, il mio smartphone e un'app mi ha salvato la vita. "




Caratteristiche di prodotto

Confirm Rx™ ICM - ICM sta per Implantable Cardiac Monitor - è il monitor cardiaco iniettabile di Abbott Medical, compatibile con smartphone, in grado di rilevare potenziali aritmie cardiache complesse.

• Il dispositivo registra automaticamente le informazioni cardiache essenziali e trasmette i dati ai medici tramite la app mobile myMerlin™, consentendo il monitoraggio remoto dei pazienti con aritmie

• Il device, progettato al fine di monitorare continuamente il ritmo cardiaco di un paziente e trasmettere in modo proattivo le informazioni attraverso la app mobile myMerlin™, consente ai medici di seguire i pazienti a distanza e diagnosticare con precisione le aritmie che possono richiedere ulteriori cure. Permette di identificare anche le aritmie cardiache più difficili da rilevare, compresa la fibrillazione atriale (FA)

• Con l'offerta del Confirm Rx™ ICM in Europa Abbott Medical, incorporando la tecnologia wireless Bluetooth® Low Energy nel dispositivo, ha stabilito un nuovo paradigma di connettività: l'ICM da oggi può comunicare direttamente e in sicurezza con la app scaricata sullo smartphone del paziente. Il tradizionale monitoraggio a distanza, infatti, fa affidamento sulla comunicazione in radiofrequenza (RF) tra dispositivi e ingombranti trasmettitori che limitano la mobilità dei pazienti

• La nuova e interattiva app mobile myMerlin™ - disponibile in più di 35 lingue - sostituisce i trasmettitori passivi e consente ai pazienti di partecipare attivamente alle loro cure registrando i sintomi sullo smartphone e segnalando eventi come svenimenti o l'eventuale accelerazione del ritmo cardiaco. I pazienti possono anche confermare la trasmissione dei dati al medico e ricevere avvisi automatici se hanno tralasciato una trasmissione programmata, evitando all'ospedale il compito di eseguire il follow up con il paziente

• Il Confirm Rx™ ICM offre anche una programmazione intuitiva onetouch basata sull'indicazione all'impianto e un monitoraggio a distanza attraverso la rete Merlin.net™ Patient Care Network e questo fa sì che la tecnologia sia apprezzata dai medici coinvolti nella procedura e nel follow up

• Oltre alla comodità per il paziente, il dispositivo è più sottile rispetto agli altri ICM attualmente disponibili. Le dimensioni del dispositivo sono estremamente ridotte: 49 millimetri di lunghezza - 9,4 millimetri di larghezza - 3,1 millimetri di spessore; fra preparazione, inserimento e medicazione - si tratta di una procedura minimamente invasiva per inserire il dispositivo nel torace - il tempo necessario per il suo impianto rientra nell'ordine di 10 minuti

• Confirm Rx™ ICM permette di monitorare battiti cardiaci irregolari, episodi di svenimenti improvvisi, palpitazioni e fibrillazione atriale

NUMERI ED EVIDENZE: EUROPA E ITALIA

• La fibrillazione atriale è una delle aritmie più comuni, in Europa interessa oltre 10 milioni di persone, solo in Italia circa 1.500.000 individui

• Si stima che, entro il 2050,le persone colpite da questa patologia saranno cinque volte maggiori

• La fibrillazione atriale consiste in un battito accelerato e irregolare che si verifica quando l'attività atriale è così rapida che gli atri possono solo tremare. Questa patologia può rivelarsi pericolosa in quanto potenziale causa di altre patologie molto serie, come ad esempio l'ictus

• L'utilizzo degli ICM - Implantable Cardiac Monitor - è fortemente in crescita. Solo in Italia i numeri sono cresciuti nel 2018 di circa il 20% rispetto all'anno precedente contando circa 10.000 dispositivi (considerate tutte le tipologie)[1]

• Dalla sua introduzione nel secondo semestre del 2017, il Confirm Rx ICM è stato utilizzato su più di 5.000 pazienti in tutta Europa.



[1] MedTech Sales Reportings raccolto da INTERNATIONAL HEALTH MARKET TRENDS SARL


Per saperne di più: https://www.it.abbott/
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community