Collagene di tipo XVIII

gen102008

Tumori: statine riducono incidenza nell’anziano

Medicina interna-sangue e tumori Le statine possono ridurre l’incidenza dei tumori del 25 percento nelle persone anziane. Benchè studi di laboratorio abbiano indicato che le statine possano inibire la progressione delle cellule tumorali, gli...
transparent

nov192007

Statine e cognizione: legame più complesso?

Neurologia-demenze Recenti studi hanno connesso l’uso di statine ad una riduzione del declino cognitivo, ma hanno anche rilevato uno strano fenomeno: i soggetti afroamericani che sospendono le statine ottengono un beneficio cognitivo ancora maggiore....
transparent

ott12007

Meno fibrillazione con le statine

Cardiopatia ischemica I pazienti con sintomi di coronaropatie acute hanno minori probabilità di sviluppare fibrillazione atriale di nuova insorgenza se vengono trattati con statine. Altri fattori correlati con la riduzione del rischio comprendono...
transparent

set172007

Inutile terapia statinica per le calcificazioni

Cardiopatia ischemica Il trattamento statinico ad alte dosi non sembra ridurre la progressione delle placche calcificate coronariche o i livelli di calcio a livello dell’arteria addominale nei soggetti senza sintomi di malattie vascolari. I benefici...
transparent

set32007

Infarti migliori con le statine

Cardiopatia ischemica   Il trattamento con statine a dosi standard dopo il ricovero per infarto miocardico può ridurre la mortalità a lungo termine e prevenire eventi cardiaci futuri. Oltre al beneficio in termini di sopravvivenza, infatti,...
transparent

set32007

L’atriale si giova dell’antitrombotico

Aritmie Rispetto al sottotrattamento, il trattamento antitrombotico aderente alle linee guida porta ad un miglioramento degli esiti nei pazienti ad alto rischio con fibrillazione atriale. I risultati del presente studio sottolineano l’importanza...
transparent

lug92007

Statine utili a lungo nel post-infarto

Cardiopatia ischemica Il trattamento con statine a dosi standard dopo il ricovero per infarto miocardico può ridurre la mortalità a lungo termine e prevenire eventi cardiaci futuri. Oltre al beneficio in termini di sopravvivenza, infatti,...
transparent

giu172007

Coenzima Q10 allevia sintomi miopatici nei pazienti trattati con statine

Ortopedia-patologie muscolotendinee Il trattamento con coenzima Q10 allevia i sintomi di miopatia nei pazienti trattati con statine. Tale trattamento diminuisce sia la biosintesi del colesterolo che quella del coenzima Q10, ed il risultante deficit di...
transparent

giu52007

Diabete: supporto decisionale aiuta a valutare pro e contro della terapia statinica

Endocrinologia-diabete Il supporto decisionale “Statin Choice”, specificamente progettato per i pazienti con diabete di tipo 2, migliora la comprensione del proprio profilo cardiovascolare da parte di questi ultimi, e li aiuta a prendere decisioni...
transparent

giu32007

Bypass coronarico: terapia statinica preoperatoria migliora sopravvivenza

E’ stato dimostrato che la terapia ipolipidemizzante preoperatoria è associata ad un miglioramento della sopravvivenza a seguito di bypass coronarico, ma il miglioramento potrebbe essere correlato più direttamente a fattori differenti...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi