Colesteni

Ipercolesterolemia, le linee guida Aha continuano a far discutere

nov192014

Ipercolesterolemia, le linee guida Aha continuano a far discutere

È passato un anno dall’emanazione delle “nuove” linee guida per la gestione dell’ipercolesterolemia da parte dell’American college of cardiology (Acc) e dell’American heart association (Aha) ma le discussioni restano accese. Lo si è visto a Chicago dove...
transparent
Malati gravi: livelli di vitamina D non correlati alla prognosi

ott32014

Malati gravi: livelli di vitamina D non correlati alla prognosi

Rispetto al placebo, il trattamento con vitamina D3 ad alte dosi non riduce la degenza in ospedale, la durata del ricovero in terapia intensiva, la mortalità ospedaliera o il rischio di morte a 6 mesi tra i pazienti con deficit di vitamina D in condizioni...
transparent
Gestione colesterolo, a 8 mesi da linee guida Acc/Aha negli Usa persiste confusione

lug212014

Gestione colesterolo, a 8 mesi da linee guida Acc/Aha negli Usa persiste confusione

A 8 mesi dalla emanazione congiunta dall'American college of cardiology (Acc) e dell'American heart association (Aha) delle guida cliniche per la gestione del colesterolo, persiste molta confusione tra i medici Usa, considerando l’impostazione molto...
transparent
La giusta concentrazione di vitamina D protegge dal cancro

lug92014

La giusta concentrazione di vitamina D protegge dal cancro

Aggiungere alla dieta vitamina D può prevenire la morte precoce per cancro e malattie cardiache, almeno secondo uno studio pubblicato sul British medical journal. Dice Paolo Boffetta , direttore dell’Institute for translational epidemiology al Tisch...
transparent

giu242014

Ridotte concentrazioni di vitamina D sembrano favorire il cancro

Bassi livelli di vitamina D possono aumentare il rischio di morte per tutte le cause, cancro incluso? La risposta sembra affermativa, almeno secondo uno studio appena pubblicato sul British medical journal da cui emerge che il colecalciferolo potrebbe...
transparent
Evolocumab, l’ultima frontiera anticolesterolo

mag162014

Evolocumab, l’ultima frontiera anticolesterolo

Si chiama evolocumab l’anticorpo monoclonale umano che in sostituzione o in aggiunta alle statine nei pazienti con colesterolo alto provoca un consistente abbassamento delle lipoproteine a bassa densità di colesterolo (Ldl-C). A dimostrarne i benefici...
transparent
 Linee guida Aha/Acc: è bufera sul calcolatore del rischio-colesterolo

nov272013

Linee guida Aha/Acc: è bufera sul calcolatore del rischio-colesterolo

Subito dopo la pubblicazione delle nuove linee-guida dell'American heart association e dell'American college of cardiology, numerose voci si sono levate dalla comunità scientifica per contestare la validità del calcolatore del rischio cardiocerebrovascolare...
transparent
In arrivo una migliore stima della frazione Ldl

nov222013

In arrivo una migliore stima della frazione Ldl

Un nuovo metodo per valutare i livelli di colesterolo cattivo, il famigerato Ldl-C, al posto dell’attuale equazione di Friedewald? A presentarlo su Jama – negli stessi giorni in cui le nuove linee guida dell'American Heart Association e dell'American...
transparent
Linee guida Aha, scoppia il Calculator-gate

nov202013

Linee guida Aha, scoppia il Calculator-gate

Subito dopo la pubblicazione delle nuove linee-guida dell'American Heart Association e dell'American College of Cardiology, numerose voci si sono levate dalla comunità scientifica per contestare la validità del calcolatore del rischio cardiocerebrovascolare...
transparent

nov182013

Linee guida Aha: contro il colesterolo le statine la fanno da padrone

A più di un decennio di distanza da quando l'Adult treatment panel (Atp) pubblicò l’ultimo documento su rilevazione, valutazione e trattamento dell’ipercolesterolemia e a nove anni dall’ultimo aggiornamento di quelle indicazioni, ecco le nuove raccomandazioni...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>