Clinica

Inibitori BACE1, dall’Alzheimer al glioblastoma ecco il quadro

nov302021

Inibitori BACE1, dall’Alzheimer al glioblastoma ecco il quadro

Gli inibitori di BACE1 , originariamente pensati per aiutare a curare l'Alzheimer, sembrano essere farmaci promettenti nel trattamento del glioblastoma, il tipo più comune e letale di tumore cerebrale primario, secondo uno studio pubblicato su...
transparent
Covid-19, le misure di sanità pubblica non farmacologiche devono continuare. Lo studio

nov302021

Covid-19, le misure di sanità pubblica non farmacologiche devono continuare. Lo studio

Diverse misure di protezione personale e sociali, tra cui il lavaggio delle mani, l'uso della mascherina e il distanziamento fisico, sono associate alla riduzione dell'incidenza di Covid-19, e bisognerebbe continuare a metterle in atto insieme alla vaccinazione,...
transparent
La pandemia ha ridotto le visite mediche per chi ne aveva più bisogno. Il bilancio in uno studio

nov292021

La pandemia ha ridotto le visite mediche per chi ne aveva più bisogno. Il bilancio in uno studio

Una persona su cinque ha evitato di rivolgersi all'assistenza sanitaria durante il lockdown dovuto alla pandemia di Covid-19, e questa situazione si è verificata spesso per sintomi potenzialmente urgenti, secondo quanto riferisce uno studio pubblicato...
transparent
La seconda infezione da Covid-19 è generalmente più lieve e quasi mai grave

nov262021

La seconda infezione da Covid-19 è generalmente più lieve e quasi mai grave

Secondo uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine , chi viene reinfettato da SARS-CoV-2 può eventualmente sviluppare una seconda infezione da Covid-19, ma quasi sempre in forma più lieve della prima, e comunque solo molto...
transparent
L’inquinamento atmosferico favorisce la manifestazione clinica di Covid-19

nov252021

L’inquinamento atmosferico favorisce la manifestazione clinica di Covid-19

L'esposizione a lungo termine all'inquinamento atmosferico è associata a un rischio più elevato di sviluppare Covid-19 in caso di infezione, secondo uno studio pubblicato su Environment Health Perspectives. «Alcuni lavori suggeriscono che...
transparent
Gli antistaminici di seconda generazione migliorano i risultati dell’immunoterapia

nov252021

Gli antistaminici di seconda generazione migliorano i risultati dell’immunoterapia

Secondo uno studio pubblicato su Cancer Cell , gli antistaminici da banco di seconda generazione sembrano migliorare gli esiti dei pazienti affetti da cancro trattati con terapie anti-PD-1/PD-L1 per diversi tipi di tumore. «Pensiamo che i nostri risultati...
transparent
Artrosi ginocchio, il plasma ricco di piastrine non mostra prove di efficacia

nov242021

Artrosi ginocchio, il plasma ricco di piastrine non mostra prove di efficacia

Tra i pazienti con artrosi del ginocchio radiografica sintomatica da lieve a moderata, l'iniezione intra-articolare di plasma ricco di piastrine (PRP) non ha determinato una differenza significativa nei sintomi o nella struttura articolare a 12 mesi...
transparent
Ischemia da stress mentale, un rischio per i malati di cuore

nov242021

Ischemia da stress mentale, un rischio per i malati di cuore

Nelle persone affette da malattia coronarica, l' ischemia del miocardio provocata da stress mentale si associa a un maggior rischio di infarto e morte cardiovascolare. A dirlo è uno studio pubblicato su Jama, un'analisi aggregata di due studi...
transparent
Un “selfie” migliora la rilevazione di infezione delle ferite post-operatorie

nov232021

Un “selfie” migliora la rilevazione di infezione delle ferite post-operatorie

Uno studio pubblicato su NPJ Digital Medicine rivela che le foto con lo smartphone su ferite post-chirurgiche scattate dai pazienti e poi valutate dai medici possono aiutare a identificare precocemente le infezioni. «La pratica potrebbe aiutare a gestire...
transparent
L’ipertensione aumenta il rischio di epilessia in età adulta

nov232021

L’ipertensione aumenta il rischio di epilessia in età adulta

Secondo uno studio pubblicato su Epilepsia, l' ipertensione può raddoppiare il rischio di un adulto di sviluppare l'epilessia. «L'ictus è la causa più comune di epilessia in età adulta, e si pensa che una malattia cerebrovascolare...
transparenttransparent
Per vedere le news dell'ultimo mese cliccare su Pagina Successiva.
Per vedere tutto l'archivio cliccare qui
transparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi