Clinica

Long Covid, due marcatori per predire chi svilupperà la patologia tra i giovani

giu82022

Long Covid, due marcatori per predire chi svilupperà la patologia tra i giovani

Secondo uno studio pubblicato su Diagnostics e diretto da Marco Fiore e Carla Petrella del Cnr-Ibbc, esistono biomarcatori che possono predire il long COVID nei giovani infettati da SARS-CoV-2. «Abbiamo misurato i livelli di alcuni biomarcatori infiammatori...
transparent
La chirurgia bariatrica riduce il rischio di cancro negli obesi

giu72022

La chirurgia bariatrica riduce il rischio di cancro negli obesi

Tra gli adulti con obesità la perdita di peso raggiunta con la chirurgia bariatrica è associata a un rischio inferiore del 32% di sviluppare il cancro e del 48% di decesso correlato al cancro rispetto a quanto si osserva nelle persone che...
transparent
Ipertensione, tre grammi al giorno di acidi grassi omega-3 possono migliorare la gestione

giu72022

Ipertensione, tre grammi al giorno di acidi grassi omega-3 possono migliorare la gestione

Circa tre grammi al giorno di acidi grassi omega-3, consumati come integratori o negli alimenti, rappresentano la dose quotidiana ottimale per aiutare ad abbassare la pressione sanguigna, secondo una ricerca pubblicata sul Journal of American Heart Association....
transparent
L’olfatto dei cani può rilevare in maniera accurata l’infezione da SARS-CoV-2

giu62022

L’olfatto dei cani può rilevare in maniera accurata l’infezione da SARS-CoV-2

Secondo uno studiopubblicato su PLOS ONE, il rilevamento non invasivo dell'infezione daSARS-CoV-2 mediante l'olfatto dei cani potrebbe essere un'alternativa ai testPCR quando sia necessario ottenere un risultato molto rapidamente nell'ambitodello screening...
transparent
HPV, l’intervallo per lo screening si può allungare se la metodica usata non è la citologia

giu62022

HPV, l’intervallo per lo screening si può allungare se la metodica usata non è la citologia

Uno studio su 1,3 milioni di donne epubblicato sul British Medical Journal ha supportato l'estensione degliintervalli di screening per il cancro della cervice uterina da tre a cinqueanni per le donne tra 25 e 49 anni che hanno avuto un risultato negativo...
transparent
Gotta, un’app può aiutare nell’autogestione. Ecco come funziona

giu12022

Gotta, un’app può aiutare nell’autogestione. Ecco come funziona

Secondo uno studio pubblicato su Lancet Rheumatology, un'app per smartphone in grado di registrare i livelli di urato e le riacutizzazioni della gotta e di comunicare tali risultati ai medici potrebbe permettere a più pazienti di raggiungere i...
transparent
Controllare la diffusione di Clostridioides difficile in ospedale è possibile. Ecco come

giu12022

Controllare la diffusione di Clostridioides difficile in ospedale è possibile. Ecco come

Secondo uno studio pubblicato sull'American Journal of Infection Control, un ospedale accademico statunitense è stato in grado di ridurre il tasso di infezioni da Clostridioides difficile ( C. difficile ) ad esordio ospedaliero di quasi due terzi...
transparent
Più bambini ricoverati per Covid che per influenza. E Omicron colpisce i più piccoli

mag312022

Più bambini ricoverati per Covid che per influenza. E Omicron colpisce i più piccoli

Secondo uno studio pubblicato su Clinical Infectious Diseases, e diretto da Miranda Delahoy , dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) di Atlanta, Stati Uniti, i pazienti pediatrici tra i 12 e i 17 anni che, nella stagione 2020-2021 sono...
transparent
Covid-19 e burnout, ecco gli effetti sugli specialisti in medicina d’urgenza

mag312022

Covid-19 e burnout, ecco gli effetti sugli specialisti in medicina d’urgenza

La pandemia di COVID-19 ha causato un prolungato aumento del carico di lavoro e dello stress tra gli specialisti in molti settori sanitari e particolarmente evidente nella medicina d'urgenza, secondo uno studio pubblicato sull'European Journal of Emergency...
transparent
Vitamina D e prevenzione del diabete di tipo 2: l’integrazione è utile solo per alcuni

mag302022

Vitamina D e prevenzione del diabete di tipo 2: l’integrazione è utile solo per alcuni

Assumere quotidianamente integratori di vitamina D non sembra prevenire lo sviluppo del diabete di tipo 2 nelle persone che sono ad alto rischio di sviluppare la patologia, anche se potrebbe esserci un beneficio per gli individui con una secrezione insufficiente...
transparenttransparent
Per vedere le news dell'ultimo mese cliccare su Pagina Successiva.
Per vedere tutto l'archivio cliccare qui
transparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi