Clinica

Psoriasi grave, trattamento con farmaci biologici migliora coronaropatia

feb82019

Psoriasi grave, trattamento con farmaci biologici migliora coronaropatia

I farmaci anti-infiammatori biologici usati per il trattamento della psoriasi grave potrebbero anche prevenire le malattie cardiache in pazienti con questa patologia della pelle, secondo uno studio pubblicato su Cardiovascular Research. «Dopo un anno...
transparent
Ictus, la presenza di acido eicosapentaenoico nel grasso corporeo fa diminuire il rischio

feb82019

Ictus, la presenza di acido eicosapentaenoico nel grasso corporeo fa diminuire il rischio

Un nuovo studio sul rapporto tra oli di pesce e ictus ischemico che ha incluso dati sulla quantità di acidi grassi essenziali presenti nel tessuto adiposo, ha suggerito un beneficio maggiore con l'acido eicosapentaenoico (EPA) che con l'acido docosaesaenoico...
transparent
Herpes Zoster, nessun rischio significativo di eventi avversi gravi con il nuovo vaccino ricombinante

feb72019

Herpes Zoster, nessun rischio significativo di eventi avversi gravi con il nuovo vaccino ricombinante

Secondo quanto riferito dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC) degli Stati Uniti su Morbidity and Mortality Weekly Report (MMWR), il nuovo vaccino ricombinante contro l'herpes zoster (nome commerciale: Shingrix) non ha mostrato durante l'osservazione...
transparent
Cannabis terapeutica, negli Usa è utilizzata con successo in diverse patologie

feb72019

Cannabis terapeutica, negli Usa è utilizzata con successo in diverse patologie

Una nuova ricerca pubblicata su Health Affairs rileva che, anche se ormai da qualche anno 33 stati e il Distretto di Columbia hanno approvato l'uso medico della cannabis e 10 stati hanno legalizzato la marijuana per uso ricreativo, a livello federale...
transparent
Antibiotici nelle riacutizzazioni dell’asma: meglio non usarli in assenza di infezioni concomitanti

feb62019

Antibiotici nelle riacutizzazioni dell’asma: meglio non usarli in assenza di infezioni concomitanti

L'uso di antibiotici tra i pazienti ricoverati in ospedale per riacutizzazioni dell'asma può portare a permanenze in clinica più lunghe e costose, senza riduzione del rischio di fallimento del trattamento, secondo uno studio pubblicato su...
transparent
Obesità, saltare la colazione non peggiora i risultati nella perdita di peso

feb62019

Obesità, saltare la colazione non peggiora i risultati nella perdita di peso

Sembra che la colazione, nonostante sia sempre stata raccomandata come pasto importantissimo nell'arco della giornata, non abbia un ruolo importante nella perdita di peso, o almeno così ha concluso una metanalisi pubblicata sul British Medical...
transparent
Infezioni ossee e articolari, antibiotici orali non sono inferiori a quelli per via endovenosa

feb52019

Infezioni ossee e articolari, antibiotici orali non sono inferiori a quelli per via endovenosa

La terapia antibiotica somministrata per via orale non è inferiore alla terapia antibiotica endovenosa nel trattamento delle infezioni complesse delle ossa e delle articolazioni, quando viene utilizzata nelle prime sei settimane di trattamento....
transparent
Sigarette elettroniche, lo studio: efficaci per smettere di fumare

feb52019

Sigarette elettroniche, lo studio: efficaci per smettere di fumare

Chi ha utilizzato sigarette elettroniche per smettere di fumare ha quasi il doppio delle probabilità di non riprendere la cattiva abitudine del fumo a un anno, rispetto a chi invece ha usato prodotti sostitutivi della nicotina come cerotti o gomme...
transparent
Nuova terapia per il melanoma metastatico: la chemioterapia è sempre più lontana

feb42019

Nuova terapia per il melanoma metastatico: la chemioterapia è sempre più lontana

In pazienti con melanoma metastatico non rimovibile chirurgicamente, l'iniezione di un virus modificato geneticamente che induce le cellule immunitarie del corpo ad attaccare il tumore ha curato quasi il 40% dei casi, si legge in uno studio pubblicato...
transparent
Bpco, uso di beta-bloccanti riduce rischio di riacutizzazioni

feb42019

Bpco, uso di beta-bloccanti riduce rischio di riacutizzazioni

L'uso di beta-bloccanti è associato a un rischio ridotto di ricovero per broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), secondo uno studio osservazionale pubblicato su EClinicalMedicine. «Alcuni studi hanno dimostrato che i beta-bloccanti sono associati...
transparenttransparent
Per vedere le news dell'ultimo mese cliccare su Pagina Successiva.
Per vedere tutto l'archivio cliccare qui
transparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community