Clinica

Nuove e vecchie epidemie, gli esperti si confrontano sulla diffusione del coronavirus

mar92020

Nuove e vecchie epidemie, gli esperti si confrontano sulla diffusione del coronavirus

Sul New England Journal of Medicine alcuni dei maggiori esperti statunitensi si confrontano sulla diffusione del nuovo coronavirus. In un editoriale, Anthony Fauci , del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, scrive che nonostante si...
transparent
Screening per l’epatite C, negli USA un ampliamento per includere più giovani

mar92020

Screening per l’epatite C, negli USA un ampliamento per includere più giovani

La U.S. Preventive Services Task Force (USPSTF) introduce una raccomandazione per lo screening per l'infezione da virus dell'epatite C (HCV) negli adulti di età compresa tra 18 e 79 anni, indipendentemente dai fattori di rischio. Questa nuova indicazione...
transparent
Coronavirus, anche i bambini di età inferiore a un anno vengono infettati. Lo studio

mar62020

Coronavirus, anche i bambini di età inferiore a un anno vengono infettati. Lo studio

Secondo una lettera di ricerca pubblicata su Jama, in Cina nove bambini di età inferiore a un anno sono stati infettati dal nuovo coronavirus e sono stati ricoverati tra l'8 dicembre 2019 e il 6 febbraio 2020, in base ai dati del governo centrale...
transparent
Coronavirus, alcuni pazienti non presentano anomalie radiografiche

mar62020

Coronavirus, alcuni pazienti non presentano anomalie radiografiche

Secondo uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine, e portato avanti da ricercatori cinesi, alcuni pazienti affetti da Covid-19 potrebbero non presentare febbre né anomalie alla Tc polmonare. «Da dicembre, quando la malattia è...
transparent
I giovani adulti con tumore hanno migliori tassi di sopravvivenza rispetto al passato

mar52020

I giovani adulti con tumore hanno migliori tassi di sopravvivenza rispetto al passato

La sopravvivenza a cinque anni nei giovani adulti affetti da tumore, anche se non da tutti i tipi di cancro, mostra in generale un miglioramento, secondo uno studio pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute. «È importante monitorare le...
transparent
L’inquinamento riduce l’aspettativa di vita nei paesi europei più del previsto

mar52020

L’inquinamento riduce l’aspettativa di vita nei paesi europei più del previsto

Secondo uno studio pubblicato su Cardiovascular Research, l' inquinamento atmosferico potrebbe essere responsabile in Europa del doppio del numero di morti in eccesso all'anno rispetto a quanto stimato in precedenza. «Abbiamo scoperto che nel 2015 l'inquinamento...
transparent
Sigarette con contenuto minimo di nicotina non causano comportamenti compensativi

mar42020

Sigarette con contenuto minimo di nicotina non causano comportamenti compensativi

Secondo due studi pubblicati su Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention, l'uso di sigarette a basso contenuto di nicotina non porta a comportamenti di compensazione. «La Food and Drug Administration (Fda) degli Stati Uniti sta prendendo in...
transparent
Un ritmo sonno-veglia regolare riduce il rischio cardiovascolare negli anziani

mar42020

Un ritmo sonno-veglia regolare riduce il rischio cardiovascolare negli anziani

Gli anziani che hanno schemi di sonno non regolari, ovvero che non hanno un ritmo di sonno-veglia che si ripete, o che dormono una quantità di ore diverse per notte, hanno quasi il doppio della possibilità di sviluppare una malattia...
transparent
Coronavirus, nessuna prova del passaggio da madre a neonato. La revisione su Lancet

mar32020

Coronavirus, nessuna prova del passaggio da madre a neonato. La revisione su Lancet

Secondo una revisione pubblicata su Lancet, non ci sarebbero prove di trasmissione intrauterina dell'infezione da nuovo coronavirus 2019 ( Sars-CoV-2 ). «Precedenti studi hanno trovato poche prove della trasmissione verticale di altri coronavirus associati...
transparent
Tosse cronica, risultati promettenti da nuovo farmaco in studio

mar32020

Tosse cronica, risultati promettenti da nuovo farmaco in studio

Gefapixant , un nuovo agonista P2X3 che blocca un recettore coinvolto nel riflesso della tosse , sta mostrando risultati promettenti nella gestione della tosse cronica , anche quando il disturbo persiste per più di 15 anni. Questo è quanto...
transparenttransparent
Per vedere le news dell'ultimo mese cliccare su Pagina Successiva.
Per vedere tutto l'archivio cliccare qui
transparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>