Clinica

nov222018

Piani di prevenzione per la salute, per i dipendenti obesi potrebbero essere negativi

Secondo un nuovo studio pubblicato su Frontiers in Psychology, i programmi di promozione della salute sul luogo di lavoro che incoraggiano i dipendenti ad assumersi la responsabilità per il proprio peso potrebbero avere effetti dannosi per le persone obese, e potrebbero addirittura far aumentare l'obesità e causare un calo del benessere. «In risposta all'elevata prevalenza dell'obesità, i datori di lavoro stanno implementando sempre più programmi di promozione della salute sul luogo di lavoro. Tuttavia, molti di questi programmi evidenziano la responsabilità dei dipendenti per l'obesità e ignorano le responsabilità dei datori di lavoro. Per esempio, un cartello in una mensa che afferma: "Tieni sotto controllo il tuo peso e scegli le opzioni salutari!" è incentrato sui dipendenti, mentre una politica incentrata sul datore di lavoro comporterebbe l'offerta di sole opzioni alimentari sane per sostenere un'alimentazione sana» spiega Laetitia Mulder, della University of Groningen nei Paesi Bassi, co-autrice del lavoro. Per valutare il fenomeno, i ricercatori hanno condotto una serie di sondaggi e test psicologici su dipendenti e su un gruppo di studenti universitari volontari, scoprendo che quando le persone si confrontano con i concetti di un programma di salute incentrato sui dipendenti, la stigmatizzazione del peso e la discriminazione basata sul peso aumentano, rispetto a quando si confrontano con un programma incentrato sul datore di lavoro. In particolare, questo effetto si è esteso fino a una discriminazione diretta del peso, per cui per esempio le persone esposte a concetti di promozione della salute incentrati sui dipendenti hanno preferito assumere una donna non obesa rispetto a una con obesità. Le persone obese esposte a concetti di promozione della salute incentrati sui dipendenti si sono trovate in una situazione per cui si sono sentite più responsabili del proprio peso ma meno capaci di controllarlo, mentre questo non si è verificato con la promozione della salute incentrata sul datore di lavoro. I ricercatori non hanno testato gli effetti di un mix di concetti di promozione della salute incentrati sul datore di lavoro e sul dipendente, ma sottolineano che quando si tratta di preparare un programma per la salute, le organizzazioni non dovrebbero concentrarsi esclusivamente sulla responsabilità dei dipendenti, ma dovrebbero guardare a ciò che l'organizzazione può fare per ottenere un comportamento sano. Front.

Psychol 2018. Doi: 10.3389/fpsyg.2018.02206 https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fpsyg.2018.02206/full
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community