Clinica

set132017

Noduli del collo, nuove linee guida Usa per la valutazione

L'American Academy of Otolaryngology - Head and Neck Surgery ha pubblicato nuove linee guida per valutare i noduli del collo negli adulti. «Questo tipo di problema è comune, ma spesso l'eziologia sottostante non è facilmente identificabile. Mentre la maggior parte delle masse del collo nei bambini sono causate da infezioni, quelle persistenti negli adulti sono in gran parte neoplasie», spiega Melissa A. Pynnonen, della University of Michigan ad Ann Arbor, negli Stati Uniti, che ha guidato il gruppo di studio per queste raccomandazioni (appena pubblicate su Otolaryngology-Head e Neck Surgery e presentate al meeting annuale della Società). Una massa asintomatica sul collo può essere la manifestazione iniziale o l'unico segno clinico evidente del cancro della testa e del collo, come il carcinoma a cellule squamose (HNSCC), il linfoma, o il cancro della tiroide o delle ghiandole salivari. «Attualmente, vi è una sola guida clinica basata sulla pratica per aiutare i medici nella valutazione di un adulto con una massa del collo. Inoltre, gran parte delle informazioni disponibili è frammentata, disorganizzata o focalizzata su eziologie specifiche. Sebbene sia presente letteratura legata all'accuratezza diagnostica dei singoli test, ci sono poche indicazioni sulla sequenza razionale delle prove nel corso della cura clinica. Questa linea guida si propone di offrire una prospettiva coerente, basata sull'evidenza, multidisciplinare, per la valutazione della massa del collo con l'intento di facilitare la diagnosi tempestiva e migliorare gli esiti del paziente», aggiunge Pynnonen.

Tra le raccomandazioni, viene ricordato che non devono essere prescritti antibiotici per le masse del collo in assenza di segni e sintomi di infezione batterica. Inoltre, viene sottolineato che i pazienti sono a rischio elevato di malignità se presentano una massa che persiste, in assenza di anamnesi infettiva, da almeno 2 settimane senza cambiamenti importanti o se non si sa da quanto tempo la massa è presente. Il rischio viene inoltre descritto come aumentato se a un esame fisico si riscontra fissazione al tessuto adiacente, consistenza dura, dimensione superiore a 1,5 cm, o ulcerazione della pelle che ricopre la massa. I pazienti con rischio aumentato dovrebbero essere sottoposti a un esame fisico mirato e a tomografia computerizzata o risonanza magnetica. In caso di diagnosi incerta, si consiglia l'agoaspirato, e se dopo questo ancora non si ha una diagnosi, è necessario prevedere ulteriori esami.

Otolaryngology-Head e Neck Surgery September 10, 2017 https://doi.org/10.1177/0194599817722550 http://journals.sagepub.com/doi/full/10.1177/0194599817722550
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community